Letture: tempo di vacanza perfetto per " Pregare con Maria"

La copertina del libro
Foto: Gribaudo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Le visite a santuari e monasteri, soprattutto in questo periodo dell'anno, sono più frequenti, si moltiplicano le, possibilità e le occasioni per fare un pellegrinaggio, una sosta, anche una breve vacanza.

 

Sono momenti preziosi, ritempranti,  che vengono cercati da un numero sempre maggiore di persone. Lontano dalle pazze folle delle spiagge, o dalle torme dei forzati dei tour nelle città alla moda, lontano anche  dalla montagna, che d'estate, nonostante tutto, diventa anch'essa una scelta di massa, stressante...

 

Scegliere invece di passare qualche giorno,  o anche solo qualche ora,  in contemplazione o in preghiera,  diventa l'esperienza più corroborante. Un modo anche per ritrovare il senso e la bellezza della nostra storia cristiana, del fare parte di questa possente tradizione, che sempre più spesso sembrano essere oscurati o semplicemente dimenticati.

Occasioni e iniziative vengono proposte  in abbondanza, dicevamo, per chi vuole intraprendere un cammino spirituale, e anche dal punto di vista editoriale sono moltissimi i libri, i diari, le guide che raccontano, illustrano,  danno indicazioni pratiche su eremi, conventi, santuari,  abbazie, in una ricerca continua tra fede e spiritualità,  arte, natura. Segnaliamo solo a titolo indicativo, la guida del Touring italiano "Luoghi dello spirito", che e' una specie di classico nel suo genere, vantando varie edizioni. E ancora  " Luoghi dello spirito. Guida pratica ai centri di spiritualità per famiglie", scritto da Barbara Garavaglia , edizioni Dehoniane.

 

Se invece il percorso vuole essere più segnatamente quello di una riscoperta della forza della preghiera e della contemplazione, ecco un altro piccolo, grande vademecum da tenere presente: si tratta di "Pregare 15 giorni con Maria al cuore delle sue apparizioni", di Francoise Vayne.  Un invito a pregare, con un riferimento temporale preciso, in una "novena" allargata, se vogliamo, dedicando questo spazio di preghiera quotidiano ad un santuario mariano preciso,  ossia laddove si sono verificate le apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa.

 

Il libro diventa una sorta di guida per approfondire con semplicità e letizia il messaggio evangelico e l'amore per Maria, seguendo un filo cronologico a Guadalupe in Messico (1531) , Vailankanni in India (1580), Laus nelle Alpi (1664), rue de Bac a Parigi (1830), La Salette 1846), Lourdes (1858) e Pontmain (1871) in Francia, Knox in Irlanda (1879) Fatima in Portogallo (17 , Banneaux in Belgio (1933), Amsterdam (1945), L'Ile Bouchard in Francia (1947), Akita in Giappone (1973), Kibeho in Ruanda (1981) e San Nicolas in Argentina nel 1983, il santuario visitato dal cardinale Bergoglio prima della sua elezione al soglio pontificio.

E' anche un modo per fare un viaggio in queste tappe fondamentali della spiritualità mariana e di ricordare le vicende straordinarie di cui sono testimonianza. Infatti l'autore traccia una sintetica storia di ogni apparizione e dunque nella nascita del santuario "visitato", insieme ad una meditazione che sia legata al messaggio sceso dal cielo in ciascuno di questi luoghi.

 

Un messaggio spesso affidato ai più piccoli e umili, visto che "Il Padre "ha tenuto nascoste queste cosa ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli".

Potrebbe dare un suggerimento concreto per chi volesse fare un viaggio estivo senza seguire le masse e le mode e la frenesia dei selfie con il gusto dell'esotico a tutti i costi, ma seguendo l'istinto del cuore e la luce della fede. Un viaggio autentico,  dentro di sé e allo stesso tempo al centro della storia.

 

Francoise Vayne, "Pregare 15 giorni con Maria al cuore delle apparizioni", Gribaudo editore, pp.105, 7 euro.

 

 

Ti potrebbe interessare