Letture, tutti i giorni con Maria, il calendario delle apparizioni

Curiosità, storia, devozione per ricordare che la Madonna non ci lascia mai soli

Un dettaglio della copertina
Foto: Edizioni Ares
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

In una valle sperduta nei pressi dei Pirenei, in un villaggio del Libano, nella savana africana, in una  via stretta e buia di Parigi, nei campi nella bassa padana, nelle colline umbre, negli spazi  sterminati degli Stati Uniti, in paesini della Sicilia, ovunque, nel tempo e nello spazio, la Madonna non ha voluto lasciare mai l'umanità da sola.

Ha scelto luoghi molto diversi e le persone più disparate -prediligendo i più umili e più emarginati - per far capire agli uomini che lei, la Madre, non abbandona i suoi figli. Ed è impressionante considerare la quantità di apparizioni e di segni che dimostrano questa vicinanza. Siamo certo abituati a celebrare, a studiare,  a "sezionare",  per così dire, le celebri apparizioni, da quelle a Lourdes a quelle di Fatima, a quelle, ancora molto discusse, a Medjugorie. Da tutto il mondo arrivano i pellegrini a Loreto e a Parigi, in rue de Bac per venerazione alla Medaglia miracolosa mostrata dalla Vergine a santa Catherine Laboure'. Ma quanti di noi sanno che Maria è apparsa in uno sperduto borgo di montagna a Montagnaga di Pine', in Trentino, nel 1729. E a Nsimalen in Camerun nel 1986 ad alcuni studenti di una piccola scuola?

E in centinaia di altri luoghi nel mondo. Dietro a queste episodi si snodano vicende  incredibili, racconti di fede, di forza, ma anche di miseria, di isolamento, di persecuzione.  Una storia lunga e vecchia di secoli, che rincuora, in questo periodo molto difficile, e in particolare in questo mese mariano per eccellenza. Un libro appena dato alle stampe ci aiuta a tratteggiare questa storia di salvezza e di amore.

Si intitola "Tutti i giorni con Maria", pubblicato dalla casa editrice Ares e scritto da Rino Cammilleri.  Che lo definisce una sorta di calendario mariano, dimostrando inequivocabilmente che in XXI secoli di storia cristiana le apparizioni attestate coprono praticamente l'intero arco di un anno.  Ogni giorno,  insomma,  la Vergine entra nella storia con la sua presenza concreta, che invita a confrontarsi con il mistero di Dio che vuole continuare a rivelarsi agli uomini. Cammilleri racconta con linguaggio efficace e con partecipazione le mariofanie  e la loro tracce profonde, concrete, attraverso una  costellazione  di santuari, chiese,  cappelle,  edicole, che sembrano tessere una tela luminosa dipanata intorno a questa valle di lacrime, il nostro mondo.

Come Cammilleri sottolinea, le apparizioni della Madonna testimoniate risalgono a pochi decenni dopo lo svolgersi della vita terrena di Cristo: a Le Puy, in Francia nel 46 d.C., legata alla guarigione di una donna. Fino a quelle dei nostri giorni, sulle quali la Chiesa continua ad  indagare e non è stata ancora scritta la parola "fine" per definirle.

Il libro di Cammilleri non è tanto e solo un testo devozionale, ma un libro che può appassionare anche sotto il profilo storico.  Ed emergono mille particolari diverse, tante curiosità: esistono date che sembrano essere predilette e per così dire più affollate, come l'8 settembre - data del compleanno della Madonna - o il 25 marzo,  che celebra l'incarnazione di Gesù.

I suoi messaggi, in ogni caso,  esprimono  conforto,  sostegno, ma anche  avvertimento: a convertirsi veramente,  a cambiare vita, individualmente e collettivamente. E la storia, purtroppo, ha puntualmente confermato gli avvertimenti che sono arrivati dalla Madre celeste.

Accennavamo al fatto che per alcune apparizioni non è ancora giunto il momento di mettere la parola fine a queste esperienze, ancora si studiano e la Chiesa non si è espressa in maniera definitiva.  È questo il caso di Civitavecchia, dove ormai 25 anni fa una statua di gesso che raffigurava la Madonna ha cominciato a lacrimare lacrime di sangue, nel giardino della famiglia Gregori.

Ed è cominciata una storia particolare,  con inchieste,  indagini, polemiche, ma anche tanta devozione, tanta fede, tanti cambiamenti. Per ricordare questi avvenimenti la casa editrice Ares ha pubblicato un libro che ricostruisce storia e  protagonisti: "Civitavecchia.  25 anni con Maria. Le apparizioni.  I segni. Il messaggio", di Flavio Ubodi,  curato da Riccardo Caniato.  Un libro che diventa una sorta di guida del pellegrino, con l'esposizione di tutti i documenti sulle analisi scientifiche, quelli che rivelano la devozione di San Giovanni Paolo II verso  la Madonnina di Civitavecchia, le testimonianze varie, anche di esponenti di rilievo della Chiesa. 

Il libro presenta inoltre i testi dei messaggi della Madonna delle rose dal Cuore immacolato e regina delle famiglie - così Maria si è presentata a Civitavecchia,  nei quali mette in connessione queste sue visite con le apparizioni di Fatima. E il senso di questi messaggio è che ormai è in atto una violenta battaglia contro la Chiesa e contro la famiglia, ma il trionfo del suo Cuore Immacolato, promesso già nel 1917, si compirà e ciò avverrà attraverso la delle famiglie nell'unità della Chiesa. 

Soprattutto in questi giorni tanto difficili la certezza della Sua vicinanza sostiene e consola. E in molti oggi a voler tornare  all'antica preghiera con cui gli uomini si rivolgono a Maria, il Rosario, in un  mese di maggio che mai come in questo 2020 si rivela il mese mariano.

Tutti i giorni con Maria. Calendario delle apparizioni. Rino Camilleri, Edizioni Ares pg 760- 19,90 

Ti potrebbe interessare