Messa crismale, le diocesi fissano le date

Si sarebbe dovuta celebrare il Giovedì Santo ma la pandemia ha costretto a posticipare il rito

La Messa crismale a Bari
Foto: Arcidiocesi di Bari
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Con la ripresa della celebrazioni con il popolo, i Vescovi delle diocesi italiane hanno deciso di fissare la data della Messa crismale che si sarebbe dovuta celebrare la mattina del Giovedì Santo ma che è stata rinviata a causa della pandemia di coronavirus.

Il Cardinale Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe ha fissato la Messa crismale giovedì 28 maggio alle ore 18. Alle 19 il rito sarà celebrato a Bologna dal Cardinale Arcivescovo Matteo Maria Zuppi. In mattinata, alle 9,30, la Messa crismale sarà presieduta a Milano in Duomo dall’Arcivescovo Mario Delpini.

A Bari l’Arcivescovo Francesco Cacucci ha annunciato la celebrazione in cattedrale venerdì 29 maggio alle ore 10.

L’Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice presiederà la Messa Crismale sabato 30 alle ore 9,30. Alla stessa ora sarà celebrata anche a Torino dall’Arcivescovo Cesare Nosiglia, a Firenze dal Cardinale Arcivescovo Giuseppe Betori e a Venezia dal Patriarca Francesco Moraglia. Alle 10 fissata invece a Perugia dal Cardinale Arcivescovo Gualtiero Bassetti. Alla stessa ora si terrà anche a Genova e sarà celebrata dal Cardinale Angelo Bagnasco, Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi. Stessa ora e data per la Diocesi de L'Aquila: il Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi presiederà la Messa Crismale nella Basilica di Collemaggio

Ancora nessuna indicazione, invece, per la Diocesi di Roma. 

Nei giorni scorsi un comunicato della Conferenza Episcopale Italiana aveva ricordato alle diocesi la necessità di celebrare la Messa crismale entro la Pentecoste che quest'anno cade domenica 31 maggio. 

 

Ti potrebbe interessare