New York, la solidarietà del Cardinale Dolan alla comunità ebraica

L’assalto è avvenuto mentre veniva celebrata la festa di Hanukkah

Il Cardinale Timothy M. Dolan, Arcivescovo di New York
Foto: Alan Holdren CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La notizia dell'attacco a casa di una famiglia ebrea a Monsey, New York, è l'ultima di una serie di disgustosi atti di violenza contro i nostri fratelli e sorelle ebrei. Tali atti devono essere condannati completamente e senza riserve in quanto totalmente contrari a tutto ciò che la fede rappresenta”. E’ la netta condanna espressa dal Cardinale Timothy Dolan, Arcivescovo di New York, in merito all’attentato subito da una famiglia di religione ebraica nei pressi di New York. 

L’assalto è avvenuto mentre veniva celebrata la festa di Hanukkah. Cinque persone sono ferite, due delle quali versano in condizioni gravi.

“Un attacco a qualsiasi individuo o gruppo a causa delle sue credenze religiose - ha aggiunto il porporato - è un attacco a tutti noi. Questo odio non ha posto nella nostra città e nella nostra nazione, o in qualsiasi altra parte del nostro pianeta”. 

 

“Ho pregato in modo speciale - ha concluso il Cardinale Dolan - in solidarietà con le vittime di questi atroci atti di violenza e esorto tutte le persone a riunirsi in uno spirito di unità per respingere l’odio”.

Ti potrebbe interessare