Notre-Dame in fiamme, la Francia e il mondo piangono per la Cattedrale di Parigi

Le fiamme avvolgono Notre-Dame
Foto: Twitter
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un violento incendio ha letteralmente devastato la Cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Le fiamme sono divampate ieri sera per cause ancora da accertare e in poco tempo hanno avvolto l'intera struttura lignea della Basilica. Grazie al lavoro dei vigili del fuoco, l'incendio è stato circoscritto e messo sotto controllo alle 4 di questa mattina. Salvata la struttura principale e i campanili, distrutta invece la parte lignea, il tetto e la guglia che - avvolta dalle fiamme - si è sbriciolata intorno alle 20 di ieri sera.

Sul posto il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron e l'Arcivescovo di Parigi, Michel Aupetit. "E' un dramma - ha detto il presule - i pompieri stanno ancora combattendo. Il telaio, il tetto e la guglia sono consumati. Preghiamo". E rivolto ai parroci di Parigi l'Arcivescovo ha rivolto un invito: "Se lo desiderate, potete suonare le campane delle vostre chiese per invitare alla preghiera".

"Esprimo grande emozione: sono molto colpito nel vedere non solo l’emozione del mondo cristiano, ma di tutto il mondo. La cattedrale di Notre-Dame è uno dei simboli di questi sforzi di pace, bellezza, speranza, fede e anche al di là della fede cristiana: sarà una grande perdita, una grande ferita. E’ una parte della nostra carne ad essere stata sfregiata. Ma spero che questo creerà un nuovo slancio, un movimento universale”, il commento di Monsignor Éric de Moulins-Beaufort, vescovo di Reims e neoeletto Presidente della Conferenza Episcopale Francese.

Anche la Santa Sede, attraverso il Direttore ad interim della Sala Stampa Alessandro Gisotti, ha partecipato al dolore per l'incendio di Notre Dame. "La Santa Sede - ha commentato Gisotti - ha accolto con shock e tristezza la notizia del terribile incendio che ha devastato la Cattedrale di Notre Dame, simbolo della cristianità in Francia e nel mondo. Esprimiamo vicinanza ai cattolici francesi e alla popolazione di Parigi e assicuriamo le nostre preghiere per i pompieri e quanti stanno facendo il possibile per far fronte a questa drammatica situazione". E stamane Gisotti ha pubblicato un tweet in cui afferma che il "Papa è vicino alla Francia, prega per i cattolici francesi e per la popolazione parigina sotto lo shock del terribile incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame. Assicura le sue preghiere per tutti coloro che cercano di far fronte a questa drammatica situazione".

 

Articolo aggiornato alle ore 08.35 del 16.04.2019

Ti potrebbe interessare