Papa Francesco, 50 mila euro a Caritas Vilnius per sostenere i migranti al confine

Attraverso il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Papa Francesco stanzia fondi per aiutare i migranti al confine lituano - bielorusso

Migranti
Foto: twitter
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

 

Papa Francesco destina 50 mila euro in favore di Caritas Vilnius (Lituania), per supportare le attività da essa realizzate a beneficio dei migranti al confine orientale della Lituania. Lo comunica il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. 

 

Nella nota del dicastero, diffusa dalla Sala Stampa della Santa Sede, si legge che "in collaborazione con la Nunziatura Apostolica in Lituania, tale somma verrà impiegata in opere di assistenza e nell’acquisto di medicinali, prodotti alimentari, vestiti caldi al fine di alleviare le dure condizioni di vita cui le popolazioni sono sottoposte in questo freddo inverno, accentuate purtroppo anche dal protrarsi della crisi pandemica".

Da mesi, i migranti inviati dalla Bielorussia spingono sul confine lituano, che recentemente ha deciso anche di costruire una barriera al confine. Il tema della pressione dei migranti era anche stato oggetto dei colloqui del Cardinale Pietro Parolin con le autorità lituane durante il suo viaggio a Vilnius la scorsa estate. 

Il dicastero sottolinea che il sostegno del Papa "è un’immediata espressione del sentimento di spirituale vicinanza e paterno incoraggiamento che Papa Francesco ha più volte manifestato nel corso degli Angelus domenicali a fine 2021 e inizio 2022 nei confronti di migranti, rifugiati e richiedenti asilo che si trovano in quell’area".

Ti potrebbe interessare