Papa Francesco arriva a Maurizio

Vento e pioggia accolgono il Papa nell'Isola

Papa Francesco arriva a Maurizio
Foto: Antonio Spadaro / TW
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Dopo la visita in due paesi “difficili” la sosta di oggi ha il sapore della antica storia e dello sviluppo.

Maurizio infatti è uno dei paesi con il più alto tasso di sviluppo del continente e non solo perché meta di vacanza.

Il Papa si ferma poche ore in questo paradiso tropicale e fiscale che ha saputo dopo la fine del colonialismo inglese anche crescere e rivedere negli ultimo 30 anni la propria economia.

Come altre isole dell’oceano indiano la Repubblica di Maurizio è terra di missione e la prima messa del territorio è stata celebrata nel 1616 dai padri gesuiti.

Forte vento e pioggia per l’arrivo del Papa accolto con gli ombrelli colorati come le bandiera del piccolo stato basato su di un’isola vulcanica.

Il sapore dell’ Africa lascia il posto a quello dell’India come dimostra il sahari della moglie del primo ministro.

In una terra di confine in mezzo all’ Oceano Indiano chiese, moschee e templi indù, e attrazioni turistiche si intrecciano come la cultura inglese con quella francese.

La diocesi di Port Louis, l’unica del paese, e il dialogo tra le fedi non è sempre facile.

Il Papa arrivando si ferma al monumento di Maria Regina della Pace inaugurato nel 1940 per ringraziare Maria che aveva tenuto le Isole lontane dalla guerra.

Ti potrebbe interessare