Papa Francesco, fuoco, speranza e servizio le chiavi per l'educazione

Il video messaggio del Papa per l'inaugurazione dell' anno accademico della Università Cattolica del Sacro Cuore che compie 100 anni

Il messaggio del Papa nella Aula Magna
Foto: Cattolica News
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Fuoco, speranza e servizio, sono le tre parole che Papa Francesco usa per fare gli auguri all’ Università Cattolica del Sacro Cuore, per la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022, nella sede di Milano, nella ricorrenza del centenario dell’Ateneo. 

“L’educazione è una delle vie più efficaci per umanizzare il mondo e la storia” dice il Papa nel suo video messaggio, e aggiunge: “Prima ancora di trasmettere quello che si sa, si accende il fuoco condividendo quello che si è. Questo contatto avviene grazie all’incontro, al fatto di mettersi a fianco uno all’altro e fare qualcosa insieme”. E oggi si tratta di affrontare la sfida alla “cultura individualista”, perché l’ “educazione è anzitutto relazione: relazione tra docente e studente, e poi anche degli studenti tra loro. Una comunità di persone aperta alla realtà, all’Altro trascendente e agli altri, aperta a conoscere, a scoprire, a porre domande e cercare insieme risposte, risposte di oggi. Non spaventarsi di fare delle domande per cercare risposte. Una comunità aperta al mondo senza paure”.  E Papa Francesco ripete: “ In questa prospettiva ho promosso un Patto educativo globale, per sensibilizzare tutti all’ascolto delle grandi domande di senso del nostro tempo, a partire da quelle delle nuove generazioni di fronte alle ingiustizie sociali, alle violazioni dei diritti, alle migrazioni forzate. L’università non può rimanere sorda davanti a queste denunce”. Per cui “si tratta di progettare nuovi modelli di pensiero, per definire soluzioni alle urgenze che siamo chiamati ad affrontare”.

Infine il Papa mette in luce il tema del servizio: “in realtà, questa parola potrebbe essere la prima, perché sempre una nuova istituzione comincia da fondatori che mettono la loro vita al servizio degli altri. E nel corso dei suoi cento anni, l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha dimostrato in più occasioni di essere fedelmente al servizio della Chiesa e della società”. Per cui l’invito del Papa è che “lo spirito di servizio rimanga sempre il tratto distintivo di tutta la vostra comunità universitaria, che solo così è fedele al Vangelo che la ispira. Il Signore Gesù Cristo, pur essendo il Logos, la Sapienza divina, ha scelto la stoltezza del servire fino alla spogliazione totale di sé: la sapienza della Croce. Così ha reso testimonianza alla verità dell’amore di Dio e Lui, il Re, ci ha insegnato che servire è regnare”.

Infine il Papa invita docenti e studenti : “andate avanti, guardate l’orizzonte, con coraggio nella vostra missione educativa. Due parole che ci aiuteranno tanto: coraggio e pazienza. Sopportare le contraddizioni, le cose che non vanno, la pazienza, e lo slancio del coraggio vanno insieme. Vanno insieme. Interpretate voi questo coraggio e questa pazienza come un appassionato servizio a tutta la società; anche alla Chiesa, ma a tutta la società”.

 

Ti potrebbe interessare