Papa Francesco, il percorso della fratellanza è l’ancora di salvezza per la nostra umanità

Lo scrive il Papa nella prefazione del libro che ripercorre il cammino che ha portato al Documento sulla Fratellanza Umana

Un dettaglio della copertina del libro
Foto: San Paolo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Non mi aspettavo che il giudice Mohammad Abdulsalam potesse concludere così rapidamente questo suo libro”. Così Papa Francesco nella sua breve prefazione saluta il lavoro di Mohammad Abdulsalam autore di Il Papa e il Grande Imam. Il percorso spinoso,  che esce oggi per le Edizioni San Paolo.

“Tempo fa- scrive il Papa a proposito dell’autore- chiese a me e a mio fratello, l’Imam Ahmad At- Tayyeb, l’autorizzazione di raccontare la storia del cammino di fratellanza che il Signore ci ha permesso di condividere. Questo libro riporta i momenti significativi di tale cammino, che ci ha portato a firmare insieme, il 4 febbraio 2019, ad Abu Dhabi, il Documento sulla Fratellanza Umana. Il caro figlio Mohammad Abdulsalam é stato non solo testimone oculare dei passi compiuti, delle sfide e delle difficoltà affrontate per raggiungere questa meta, ma vi ha anche partecipato con entusiasmo e dedizione.

Il giudice Mohammad Abdulsalam, animato da una sincera devozione verso il Grande Imam e il concetto di Fratellanza Umana, ha dimostrato a me e a mio fratello At-Tayyeb di essere degno della fiducia che gli è stata accordata.

Il percorso della fratellanza è un cammino comune, lungo e difficile, ma è l’ancora di salvezza per la nostra umanità. E’  un cammino possibile grazie a tutte le persone animate da buone intenzioni e a tutti coloro che credono che la vera fede ci porti ad amare tutti senza distinzione alcuna. I veri credenti sono coloro che proteggono i diritti degli altri con la stessa forza con cui difendono i propri, perché l’unico estremismo che un credente può accettare è quello dell’amore. Non dobbiamo dunque avere paura di amare tutti e persino i nemici, poiché nell’amore verso Dio e verso il prossimo risiede il vero tesoro del credente”.  La firma: Francesco Papa della Chiesa cattolica.

Il testo evidenzia anche il ruolo svolto dagli Emirati Arabi Uniti (UAE) nel sostenere l’iniziativa assunta dai due capi religiosi, come contributo al dialogo tra musulmani e cristiani e alla pace nel mondo. Mohammad Abdulsalam È giudice presso il Consiglio di Stato egiziano e ha lavorato come consulente legale e procedurale di Ahmed At-Tayyeb, Grande Imam di Al-Azhar, per più di nove anni, Papa Francesco gli ha conferito l’Ordine di Cavaliere Comandante con Stella: il primo musulmano e arabo a ricevere questa onorificenza. Abdulsalam oggi si occupa dell’applicazione del Documento firmato ad Abu Dhabi, come Segretario Generale del Comitato per la Fratellanza Umana.

Ti potrebbe interessare