Papa Francesco, il Rosario per sconfiggere la pandemia. Oggi con Nostra Signora di Luján

Tutto il mese di Maggio ogni giorno alla 18.00 la recita della preghiera da un santuario mariano nel mondo

La statua della Vergine di Lujan restituita all'Argentina
Foto: Episcopato Castrense di Argentina
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Dal primo maggio ogni giorno alle 18 il mondo è chiamato a pregare il Santo Rosario per la fine della pandemia. Oggi preghiamo con Nostra Signora di Luján, in Argentina, e l'intenzione questa volta è per gli operatori della comunicazione.

In Argentina la Madonna scelse di fermarsi a Luján, divenendo così per sempre la Celeste Patrona del popolo sudamericano. La festività di Nostra Signora di Luján si celebra in data 8 maggio. Nostra Signora di Luján è riconosciuta dalla Chiesa cattolica come Patrona dell'Argentina. Nella Basilica della città, non distante dalla capitale, ogni anno l'8 maggio anche Papa Francesco si recava in pellegrinaggio.

La statua originale della Vergine, vestita di un manto bianco e celeste, e che viene chiamata anche con gli appellativi di Morenita e Patroncita, si trova nella Basilica di Luján, a circa 70 km a nordovest di Buenos Aires.
L’immagine della Madonna di Lujan che accompagnò i soldati argentini durante la guerra Malvinas / Falkland è tornata in Argentina lo scorso 4 novembre in Argentina, dopo essere stata per 37 anni in una cattedrale dell’ordinariato militare inglese. 

Tantissimi i fedeli che ogni anno rendono omaggio alla Madonna. Anche lo stesso Papa Francesco ogni anno invia un videomessaggio in occasione della festività.

 

 

Ti potrebbe interessare