Papa Francesco, il Rosario per sconfiggere la pandemia. Oggi tappa in Myanmar

L’odierna intenzione di preghiera è rivolta alle persone che garantiscono i servizi essenziali

L'esterno del Santuario
Foto: AsiaNews
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La recita del Rosario voluto da Papa Francesco per tutto il mese di maggio per ottenere la fine della pandemia fa tappa oggi presso il Santuario di Nostra Signora di Lourdes di Nyaunglebin, in Myanmar. L’odierna intenzione di preghiera è rivolta alle persone che garantiscono i servizi essenziali.

La scelta di pregare in Myanmar ha anche un secondo, ma non meno importante significato: quello di esprimere la vicinanza del Papa e di tutta la Chiesa ad un Paese sprofondato in una guerra civile seguita al colpo di stato dei militari messo in atto lo scorso 1° febbraio e che finora ha mietuto molte vittime civili.

Il Santuario di Nostra Signora di Lourdes di Nyaunglebin sorge nel distretto di Bago, a circa 145 km a nord di Yangoon. Le celebrazioni mariane si svolgono qui dal 1902 ed è meta di pellegrinaggio per i cattolici birmani.

Ti potrebbe interessare