Papa Francesco invia un messaggio per il “bene comune dei nostri mari”

Papa Francesco a Lampedusa
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La solidarietà intergenerazionale e il dialogo. Su questi due elementi si concentra Papa Francesco nel messaggio inviato al Cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, per i partecipanti alla Conferenza Internazionale “The Common Good on our Common Seas”, organizzata dallo stesso Dicastero, dalla Commissione Giustizia e Pace Europa, dalla Commissione Giustizia e Pace Danimarca, dall’Apostolato del Mare e dal Global Catholic Climate Movement.

Il Papa incoraggia a considerare la "solidarietà intergenerazionale" come “imperativo morale nel rispondere ai problemi del nostro tempo”. “Sono fiducioso che nel considerare le minacce causate da una gestione ingiusta dei nostri mari e dalla manipolazione criminale delle industrie marittime – dice il Pontefice - non ultimo il flagello della tratta degli esseri umani - un approccio sempre più interdisciplinare promuoverà una serie di risposte alle complesse sfide che affrontiamo”.

“Certamente non è un compito facile – conclude Francesco - ma la gravità della crisi ecologica esige che tutti guardiamo al bene comune, intraprendendo un cammino di dialogo che richiede pazienza, autodisciplina e generosità”.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare