Papa Francesco riprende le udienze con il pubblico, ma non in piazza San Pietro

Dal 2 settembre, Papa Francesco riprende le udienze generali con la presenza dei fedeli. Si terranno, però, nel Cortile San Damaso

Il Cortile San Damaso in Vaticano
Foto: Vatican News
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Non è ancora il tempo delle udienze generali in piazza San Pietro, ma riprendono comunque le udienze generali con la presenza di fedeli: dal 2 settembre, Papa Francesco parlerà nel Cortile San Damaso del Palazzo Apostolico Vaticano.

“La partecipazione – spiega un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede – sarà aperta a tutti coloro che lo desiderano, senza bisogno di biglietti”.

La decisione di svolgere le udienze nel Cortile San Damaso è stata presa, si informa, seguendo le indicazioni sanitarie delle Autorità.

Il cortile di San Damaso è il cortile principale del Palazzo Apostolico, ed è il luogo dove vengono accolti i capi di Stato e di governo, gli ambasciatori accreditati presso la Santa Sede, i vescovi in visita ad limina, e vi giurano anche le nuove reclute della Guardia Svizzera Pontificia. Giovanni Paolo I tenne nel Cortile San Damaso una udienza con 8 mila operai lombardi. La capienza è comunque minore di quella di Piazza San Pietro.

I fedeli che vorranno partecipare potranno entrare a partire dalle ore 7,30 dal Portone di Bronzo.

Papa Francesco non teneva udienze generali con presenza di fedeli da marzo. L’11 marzo, si tenne la prima udienza generale nella Biblioteca del Palazzo Apostolico Vaticano, nelle condizioni imposte dall'emergenza coronavirus.

Ti potrebbe interessare