Papa Francesco: "Se il Signore mi chiamasse oggi, cosa farei? Cosa direi?"

Papa Francesco
Foto: Vatican Media - ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco parla della morte e dell'incontro con il Signore, e lo fa nell'omelia della Messa a Santa Marta. "La mietitura, dove ognuno di noi si incontrerà con il Signore. Sarà un incontro e ognuno di noi dirà al Signore: Questa è la mia vita. Questo è il mio grano. Questa è la mia qualità di vita. Ho sbagliato? Tutti dovremmo dire questo, perché tutti sbagliamo, ho fatto cose buone, tutti facciamo cose buone; e un po’ far vedere al Signore il grano".

"Ci farà bene in questa settimana - ha detto ancora Papa Francesco secondo quanto riporta Vatican News - pensare alla fine. Se il Signore mi chiamasse oggi, cosa farei? Cosa direi? Quale grano gli farò vedere? il pensiero della fine ci aiuta ad andare avanti; non è un pensiero statico: è un pensiero che va avanti perché è portato avanti dalla virtù, dalla speranza. Sì, ci sarà una fine, ma quella fine sarà un incontro: un incontro con il Signore. È vero, sarà un rendiconto di quello che ho fatto, ma anche, sarà un incontro di misericordia, di gioia, di felicità. Pensare alla fine, alla fine della creazione, alla fine della propria vita, è saggezza; i saggi lo fanno".

"Questa settimana - ha concluso il Papa - chiediamo allo Spirito Santo la saggezza del tempo, la saggezza della fine, la saggezza della risurrezione, la saggezza dell’incontro eterno con Gesù; che ci faccia capire questa saggezza che è nella nostra fede. Sarà un giorno di gioia l’incontro con Gesù. Preghiamo perché il Signore ci prepari. E ognuno di noi, questa settimana, finisca la settimana pensando alla fine: io finirò. Io non rimarrò eternamente. Come vorrei finire?".

Ti potrebbe interessare