Per la prima volta in Armenia Papa Francesco celebrerà una messa all'aperto

Piazza della Repubblica, Erevan
Foto: Andrea Gagliarducci/ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Santa Messa nella Piazza Vartanants a Gyumri, in Armenia, sabato 25 giugno, sarà celebrata da Papa Francesco all'aperto. E' la prima volta per la comunità cattolica in Armenia che la Celebrazione Eucaristica non si terrà in una chiesa o in cattedrale. E questa è una grande novità. La Messa sarà interamente dedicata al tema della Misericordia.

Lo ha detto Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, nel briefing ai giornalisti riguardo il viaggio in Armenia di Papa Francesco, dal 24 giugno al 26 giugno.

Sarà il 14 viaggio apostolico di Papa Francesco e l'Armenia sarà il 22esimo paese che il Papa visiterà. Si ricorda il viaggio di Giovanni Paolo II nel settembre 2001 in Armenia. Il 2001 fu un anno importante per il popolo armeno, in quanto era il 700esimo anno del riconoscimento ufficiale del cristianesimo in Armenia.

Quello di Papa Francesco è invece un viaggio a due tappe. A ottobre infatti andrà in Georgia. I motivi di questo viaggio per Papa Francesco sono diversi: ricambiare la visita del Catholicos e soprattutto incoraggiare la comunità cattolica armena ed esprimere al paese tutto il suo sostegno.

Un altro avvenimento importante per il Papa e il popolo armeno sarà sempre sabato 25 giugno. Papa Francesco infatti incontrerà nella "fortezza delle rondini " ( luogo del memoriale del genocidio armeno ) dieci dei discendenti di coloro che, scampati dal genocidio, furono accolti da Papa Benedetto XVI a Castel Gandolfo. Porteranno al Papa ricordi di quel terribile 1915. " Sarà un momento molto emozionante - afferma Padre Lombardi - si reciterà poi una preghiera e il Padre Nostro".

Ti potrebbe interessare