Polonia: 40mila giovani pregano per il Sinodo

Giovani polacchi
Foto: Ufficio stampa della conferenza episcopale polacca
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono circa 40 mila i giovani che si sono incontrati il 6 ottobre allo stadio nazionale di Varsavia. Il programma di dodici ore comprendeva preghiere, conferenze, testimonianze e concerti e spettacoli artistici. In collegamento con Papa Francesco e la Chiesa universale, i giovani polacchi hanno pregato per il Sinodo sulla gioventù.

“Vogliamo collegarci spiritualmente al sinodo e pregare per questo. Giovanni nel Stadio è il più grande incontro di giovani in Europa e forse nel mondo a svolgersi durante questo sinodo. È dedicato a coloro che hanno perso Dio a un punto sulla strada della loro vita e a quelli che lo conoscono, ma vogliono essere rafforzati e andare avanti”, ha detto Don Rafał Jarosiewicz, organizzatore dell'evento.

Durante l'Eucaristia, presieduta dal cardinale Kazimierz Nycz, il vescovo di Koszalin-Kołobrzeg, Mons. Edward Dajczak, ha pronunciato l'omelia. Alla fine della celebrazione, il cardinale Kazimierz Nycz, Arcivescovo Metropolitano di Varsavia, ha ringraziato i giovani per l’unione con il sinodo e papa Francesco. “Questo è un sinodo che tratta di voi e per voi! Voi siete la speranza della Chiesa. Voi siete la speranza del mondo", ha detto il cardinale Nycz.

Inoltre, durante il Sinodo, si svolgono veglie notturne su Jasna Góra. Ogni notte, un gruppo designato di giovani - tra cui diplomati delle scuole superiori, comunità evangelistiche e organizzazioni giovanili - vegliano e pregano per le intenzioni dell’assemblea. In precedenza, oltre 122 000 giovani provenienti dalla Polonia hanno pregato per l'Assemblea sinodale durante una "staffetta di preghiera" e altri eventi giovanili. 

Ti potrebbe interessare