Pontificie Opere Missionarie. Papa Francesco istituisce un fondo di emergenza coronavirus

Papa Francesco ha istituito un Fondo di emergenza presso le Pontificie Opere Missionarie, al fine di aiutare le persone che sono state colpite dal Covid-19

Papa Francesco
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Papa Francesco ha istituito un Fondo di emergenza presso le Pontificie Opere Missionarie, al fine di aiutare le persone e le comunità che sono state tragicamente colpite dalla diffusione di COVID- 19. Il Fondo di emergenza sarà utilizzato per accompagnare le comunità colpite nei paesi di missione attraverso le strutture e le istituzioni della Chiesa".

E' questa la notizia diffusa tramite un comunicato ufficiale dall'Agenzia delle Pontificie Opere Missionarie. Il Cardinale Luis Antonio G. Tagle, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha accolto con favore l'annuncio: “Nel suo compito di evangelizzazione, la Chiesa è spesso in prima linea nelle principali minacce alla dignità umana. Nella sola Africa, ci sono oltre 74.000 suore religiose e oltre 46.000 sacerdoti che gestiscono 7.274 ospedali e cliniche, 2.346 case per anziani e persone vulnerabili e istruiscono oltre 19 milioni di bambini in 45.088 scuole elementari. In molte aree rurali sono gli unici fornitori di assistenza sanitaria e di istruzione".

Il Cardinale sottolinea: "Il Santo Padre sta invitando l'intera vasta rete della Chiesa ad affrontare le sfide che ci stanno davanti".
Lo stesso comunicato fa sapere che "il Santo Padre ha destinato la somma di 750.000 di dollari USA come contributo iniziale per il Fondo e ha chiesto a quelle realtà della Chiesa, che sono nella possibilità e lo desiderano, di contribuire a questo fondo attraverso le Pontificie Opere Missionarie di ogni Paese".

L'Arcivescovo Giampietro Dal Toso, Presidente delle Pontificie Opere Missionarie, ha dichiarato: “Questo Fondo ha lo scopo di sostenere la presenza della Chiesa nei territori di missione, che subisce anche le conseguenze del Corona Virus. Attraverso l'attività della Chiesa di predicare il Vangelo e di aiutare concretamente attraverso la nostra vasta rete, possiamo dimostrare che nessuno è solo in questa crisi. In questo senso, le istituzioni e i ministri della Chiesa svolgono un ruolo vitale. Questa è l'intenzione del Santo Padre nel costituire questo Fondo. Mentre così tante persone stanno soffrendo, ricordiamo e raggiungiamo coloro che potrebbero non avere nessuno che si prenda cura di loro, mostrando così l'amore di Dio Padre".

La nota ricorda che "le Pontificie Opere Missionarie sono il canale ufficiale di sostegno del Santo Padre a oltre 1.110 diocesi principalmente in Asia, Africa, Oceania e parte della regione amazzonica. L'Arcivescovo continua: "Chiedo alla nostra rete delle Pontificie Opere Missionarie, presenti in ogni diocesi di tutto il mondo, di fare il possibile per sostenere questa importante iniziativa del Santo Padre".

I contributi possono essere versati anche al conto: IT84F0200805075000102456047 (SWIFT UNCRITMM), intestato all'Amministrazione delle Pontificie Opere Missionarie, indicando come causale: "Fondo Corona-Virus".

Ti potrebbe interessare