Processo di abusi nel Preseminario in Vaticano. Ecco cosa è successo nell'udienza di oggi

La prossima udienza è fissata per il 19 novembre alle ore 14

Tribunale Vaticano
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Continuano le udienze per le accuse di abusi sessuali a don Gabriele Martinelli e don Enrico Radice. L’udienza di oggi è iniziata alle 14.21 e si è conclusa alle 15.07. La prossima udienza è fissata per il 19 novembre alle ore 14.

Don Martinelli - assistito nel procedimento dall’avvocato Rita Claudia Baffioni - è accusato di abusi sessuali che sarebbero stati commessi fra il 2007 e il 2012 nei confronti di un compagno del Preseminario, mentre don Enrico Radice -assistito dall’avvocato Agnese Camilli Carissimi - è accusato di aver intralciato le indagini su tali fatti.

Secondo quanto riferito dal “pool” di giornalisti ammessi a seguire la seconda udienza in Tribunale oggi era presente la vittima, L.G., che si è costituito parte civile, secondo l’art. 54 del Codice di procedura penale. Attraverso il suo avvocato difensore, Dario Imparato, ha presentato un’istanza di citazione in giudizio del Preseminario San Pio X e dell’Opera Don Folci alla cui gestione è affidato il Preseminario.

L’avvocato Imparato, difensore di L.G., ha chiesto l’accesso ai dati dal momento che "non abbiamo nulla di questo processo, solo la richiesta di rinvio a giudizio".
Lo stesso Imparato, secondo l'art. 66 del Codice civile, ha presentato una istanza di citazione in giudizio di Preseminario e Opera Don Folci per "mancata vigilanza" e "grande negligenza" nel controllo del Preseminario.

Il promotore di giustizia, Roberto Zannotti, ha osservato che "non è prerogativa" della parte civile presentare tale istanza.

Il presidente del Tribunale Giuseppe Pignatone ha chiesto quale "persona giuridica" fosse citata in giudizio. L’avvocato di L.G. ha risposto il Preseminario "come ente", "altrimenti la Diocesi di Como", al quale il Preseminario è affidato.

Le avvocatesse Rita Claudia Baffioni e Agnese Camilli Carissimi hanno presentato entrambe l’opposizione all’istanza.

Il Tribunale si è ritirato per circa mezz’ora, dalle 14.27 alle 15.04.
Pignatone ha osservato che "l’istanza presentata di citazione del Preseminario è accolta e autorizzata" dal Tribunale vaticano e va notificata a cura della parte civile entro dieci giorni prima della prossima udienza del 19 novembre.

 

Ti potrebbe interessare