Sacerdote ucciso in Francia, il Papa: "Dolore e orrore"

Papa Francesco
Foto: Stephen Driscoll CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“E’ una nuova notizia terribile, che si aggiunge purtroppo ad una serie di violenze che in questi giorni ci hanno già sconvolto, creando immenso dolore e preoccupazione. Seguiamo la situazione e attendiamo ulteriori informazioni per comprendere meglio ciò che è avvenuto. Il Papa è informato e partecipa al dolore e all’orrore per questa violenza assurda, con la condanna più radicale di ogni forma di odio e la preghiera per le persone colpite”. Lo ha detto Padre Federico Lombardi, Direttore della Sala Stampa Vaticana, commentando l'attentato di stamane in una chiesa nel nord della Normandia in Francia. Due uomini hanno fatto irruzione durante la messa sgozzando il parroco. I due sono stati poi uccisi in un blitz delle teste di cuoio francesi.

“Siamo particolarmente colpiti – aggiunge Padre Lombardi - perché questa violenza orribile è avvenuta in una chiesa, un luogo sacro in cui si annuncia l’amore di Dio, con la barbara uccisione di un sacerdote e il coinvolgimento dei fedeli. Siamo vicini alla Chiesa in Francia, alla Arcidiocesi di Rouen, alla comunità colpita, al popolo francese”.

E in un telegramma di cordoglio - a firma del Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin - all'Arcivescovo di Rouen, Monsignor Dominique Lebrun, il Papa si è detto "particolarmente turbato da questo atto di violenza che ha avuto luogo in una chiesa durante la Messa, che è una liturgia che implora la pace di Dio per il mondo". Il Pontefice - aggiunge il Cardinale Parolin - implora Dio affinchè "ispiri pensieri di riconciliazione e di fraternità".

Ti potrebbe interessare