Sono già tremila i volontari per la Marcia Macerata- Loreto 2015

Un momento della Marcia-Pellegrinaggio 2014
Foto: www.pellegrinaggio.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono già tremila i volontari al lavoro per la marcia- pellegrinaggio che ogni anno porta i fedeli da Macerata al santuario mariano di Loreto.Tra i numerosi pullman già iscritti, pronto uno da Lugano, in Svizzera Oltre un centinaio i pullman già iscritti al prossimo Pellegrinaggio

Macerata-Loreto, in programma per sabato 6 giugno. Varie le provenienze dei pellegrini con Milano che ancora una volta fa da battistrada con 20 torpedoni prenotati, quindi Pordenone (ben 6), ma ci sono anche Cuneo, Foggia, Andria, Varese, Grosseto, Livorno, Potenza, Ravenna, Vicenza, un po’ tutta Italia ben rappresentata con un pullman pronto a partire anche da Lugano in Svizzera. Il centro, a cominciare dalle Marche, presenta un buon contingente con una ventina di pullman che hanno coinvolto anche Umbria ed Abruzzo. Ma le iscrizioni nel quartier generale di piazza Strambi, 4 a Macerata continuano ad affluire abbondantemente.

Prosegue intanto la messa a punto delle strutture logistiche con il coinvolgimento di oltre 3.000 volontari per garantire il buon andamento dei numerosi servizi. I numeri anche quest’anno sono in crescita nei vari settori, a cominciare dalla segreteria che vede all’opera ben 300 persone, mentre per il servizio accoglienza è stata toccata quota 800, con giovani provenienti, oltre che dalle Marche, anche da Abruzzo, Emilia-Romagna e Lombardia. Più di 100 persone impiegate nel coro, 150 nel servizio liturgico (con circa 20.000 ostie da utilizzare), oltre 30 per l’accoglienza autorità ed ospiti, 130 per l’allestimento stadio, 30 per l’ufficio stampa, ben 500 volontari tra personale medico e paramedico (tra cui 50 medici), con l’impiego di 60 ambulanze e la presenza di quattro postazioni mediche avanzate, dieci punti di primo intervento e quindici postazioni mobili; in più sono 30 i pulmini del servizio accoglienza mobile messi a disposizione da volontari privati, con l’aggiunta di undici pullman di linea. L’amplificazione sarà dotata di ben 16 squadre per oltre 250 persone, mentre sono 30 le persone tra podisti, accompagnatori e speaker impiegate con la fiaccola per la pace e durante il cammino saranno una trentina i podisti di varie società sportive provenienti, oltre che dalle Marche, da Padova, Perugia e Terni. Ben 180 le persone che giungeranno da Pesaro per curare il servizio di ristoro-colazione la mattina, prima di raggiungere Loreto, con la preparazione di 4.000 litri di thè, 3.000 tazzine di caffè, 36.000 merendine, 15.000 bottigliette d’acqua e ben 8 quintali di dolci fatti a mano.

Volontari presenti, nel numero di 200, per la distribuzione dei flambeaux a S. Firmano e all’arrivo a Loreto 50 persone per la colletta, ma anche ben 200 sono i volontari ai banchetti informativi per i pellegrini.

Un’edizione nel segno dei grandi numeri, ed a proposito di cifre sono sempre più ingenti le spese che l’Associazione “Comitato Pellegrinaggio a Loreto” deve sostenere tutti gli anni; eppure il gesto continua ad essere reso possibile essenzialmente grazie al contributo di chi vi partecipa, con una generosità davvero encomiabile. L’appuntamento per la #MacerataLoreto15 è per sabato 6 giugno alle ore 20.30 presso lo Stadio Helvia Recina di Macerata, con la S. Messa officiata dal Cardinale australiano George Pell.

Nel 2013 Papa Francesco telefonò ai pellegrini per fa giungere il suo saluto a tutti, e Giovanni Paolo II vi partecipò nel 1993, tutti i pontefici hanno sempre partecipato anche se solo con un saluto  fin da quando la marcia è nata nel 1978.

Ti potrebbe interessare