Ucraina e libertà religiosa nei colloqui tra Papa Francesco e il premier slovacco

Colloquio privato di 40 minuti tra il Papa ed il primo ministro della Repubblica slovacca Pellegrini

Il Papa e il premier slovacco Pellegrini
Foto: © EWTN-CNA Photo/Daniel Ibáñez/Vatican Pool
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha ricevuto stamane in udienza il Primo Ministro slovacco, Pellegrini. Al termine dell’incontro il capo del governo di Bratislava si è recato dal Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato.

Nel colloquio privato tra il Papa e il premier - durato 40 minuti alla presenza di un interprete - “ci si è soffermati sui buoni rapporti bilaterali, con l'auspicio che possano ulteriormente rafforzarsi nell'ambito dell’educazione".

Il Papa e Pellegrini hanno anche discusso dei “recenti interventi legislativi in favore delle comunità religiose e si sono discussi alcuni temi di mutuo interesse, come le minoranze nazionali, la promozione della libertà di religione, l'accoglienza e la giustizia sociale”.

Non è mancato anche un riferimento alla situazione in Ucraina e nei Balcani occidentali.

Il Papa ha donato al primo ministro alcuni volumi - tra encicliche ed esortazioni apostoliche - nonché  il messaggio della Giornata mondiale della pace 2019 ed una copia del documento sulla fratellanza umana di Abu Dhabi. Il premier slovacco ha ricambiato con un crocifisso ed un bassorilievo raffigurante la Natività.

Ti potrebbe interessare