Un minuto per la pace: l’appello di Papa Francesco, i luoghi dell’iniziativa

Papa Francesco durante l'udienza generale del 5 giugno 2019
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Al termine dell’udienza generale, Papa Francesco ha invitato il prossimo 8 giugno ad unirsi all’iniziativa “Un minuto per la pace”, promossa dall’Azione Cattolica Internazionale.

Ha detto Papa Francesco: “Sabato prossimo, 8 giugno, ricorrerà il quinto anniversario dell’incontro, qui in Vaticano, dei Presidenti di Israele e di Palestina con me e il Patriarca Bartolomeo. Alle ore 13 siamo invitati a dedicare “un minuto per la pace” - di preghiera, per i credenti; di riflessione, per chi non crede -: tutti insieme per un mondo più fraterno. Grazie all’Azione Cattolica internazionale che promuove questa iniziativa”.

L’iniziativa è stata lanciata dal Forum internazionale di Azione cattolica (Fiac), l’Unione delle organizzazioni femminili cattoliche (Umofc), l’Azione cattolica italiana, l’Azione cattolica argentina e la Commissione nazionale Giustizia e pace della Conferenza episcopale argentina. 

“Dove ti trovi, alle ore 13.00 dell’8 giugno, fermati, china il capo e prega per la pace” è il semplice invito rivolto a donne e uomini di buona volontà in 30 lingue diverse.

 L’8 giugno alle ore 13.00, in particolare, all’ “Hogar niño Dios” di Betlemme, la casa di accoglienza per bambini abbandonati o disabili sorta in prossimità della Basilica della Natività all’inizio della Seconda Intifada, si raccoglieranno in preghiera i giovani volontari di “Al vedere la stella”, il progetto dell’Azione cattolica italiana di servizio mensile alla struttura nato in occasione del 150° anno di fondazione dell’associazione.

 Alla stessa ora, ai piedi della Madonna Nera del Santuario di Częstochowa, si fermerà a pregare per la pace l’Azione Cattolica della Polonia in occasione del suo pellegrinaggio annuale.

I giovani dell’Azione cattolica del Venezuela si fermeranno a pregare con le persone in difficoltà con cui condividono il cibo della Olla (pentola) Solidaria De Comida in alcune periferie del paese, a cominciare da Caracas.

 E alle 13.00, a Bujumbura, chi vorrà potrà pregare per la pace collegandosi a Radio Maria Burundi che trasmetterà la Santa Messa celebrata dall’assistente nazionale dell’Azione cattolica del Burundi, don Salvatore Niciterense.

 La riflessione di quest’anno è centrata sul Documento sulla “Fratellanza umana per la Pace mondiale e la convivenza comune” firmato ad Abu Dhabi il 4 febbraio scorso da papa Francesco e dal Grande Imam Ahmad Al-Tayyeb.

Ti potrebbe interessare