Papa Francesco accetta la rinuncia di Sarah e chiama Gambetti a San Pietro

Papa Francesco accetta la rinuncia del cardinale Robert Sarah. Il cardinale Mauro Gambetti nuovo vicario del Papa per la Città del Vaticano

Il cardinale Robert Sarah e il Cardinale Mauro Gambetti
Foto: Sarah / Archivio ACI Group Gambetti / Press vatican
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Questa mattina la Sala Stampa della Santa Sede ha reso note la rinuncia del Cardinale Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, e la nomina del Cardinale Mauro Gambetti che diventerà Vicario Generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, Arciprete della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano e Presidente della Fabbrica di San Pietro. Il Custode Generale del Sacro Convento di San Francesco in Assisi sostituirà il Cardinale Angelo Comastri, alla guida da 15 anni.

Papa Francesco ha accettato le dimissioni, per raggiunti limiti di età, del Cardinale Robert Sarah, carica che ricopre dal novembre 2014. Il cardinale Robert Sarah è nato il 15 giugno 1945 nella città di Ourous nella Guinea francese (Africa). Il guineano ha compiuto 75 anni lo scorso anno. Nel suo libro “Dio o niente”, il Cardinale Sarah racconta come è nata la sua vocazione: “Fu nel contesto dell'Eucaristia quotidiana che Padre (Marcel) Bracquemond, scoprendo il mio ardente desiderio di conoscere Dio e forse impressionato dal mio amore per la preghiera e la mia fedeltà alla messa quotidiana, mi ha chiesto se volessi entrare in seminario ”.

"Con la sorpresa e la spontaneità che caratterizzano i bambini, ho risposto che mi sarebbe piaciuto, anche se senza sapere esattamente in cosa mi stavo impegnando, perché non avevo mai lasciato la città o conosciuto la vita di un seminario", dice.
Il cardinale Sarah è uno dei cardinali più importanti in Africa e nella Chiesa universale. È un forte difensore della liturgia, del diritto alla vita, della famiglia.

Tre nomine pontificie invece per il cardinale imolese Mauro Gambetti. Sarà Vicario generale per la Città del Vaticano, Presidente della Fabbrica di San Pietro e Arciprete della basilica di San Pietro in Vaticano. Già custode del Sacro Convento di Assisi, il porporato emiliano sostituisce per raggiunti limiti di età il cardinale Angelo Comastri. Il Cardinale Comastri lascia l'incarico dopo 15 anni.

Il Cardinale Mauro Gambetti, è nato il 27 ottobre 1965 a Castel San Pietro Terme (Bologna). Nel 2017 è stato riconfermato come Custode generale della Custodia Generale del Sacro Convento di San Francesco in Assisi per il quadriennio 2017-2021, incarico svolto fino al 31 ottobre 2020. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 22 novembre 2020. Da Papa Francesco creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 28 novembre 2020, della Diaconia del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano.

"Gioisco per la nomina del cardinal Mauro Gambetti a vicario generale per la Città del Vaticano e Arciprete della Basilica Papale di San Pietro, e porto a lui gli auguri dell’intera diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino. È un incarico di grande prestigio e significato che accompagniamo con la nostra preghiera. Dopo anni di servizio alla Basilica di San Francesco, ora passa alla Basilica di San Pietro", ha detto il Vescovo di Assisi Sorrentino al Cardinale Gambetti.

Ti potrebbe interessare