Vilnius, una veglia per celebrare gli 85 anni della coroncina della Divina Misericordia

Fu nella capitale lituana che Suor Faustina ricevette per la prima volta la rivelazione della coroncina della Divina Misericordia. Una veglia la ha ricordata

La casa di Santa Faustina Kowalska a Vilnius, dove fu a lei rivelata la preghiera della Coroncina della Divina Misericordia
Foto: Ridas Damkevičius / Vilnius Pilgrim Center
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si prega con in mano un normale rosario, ma invece di Pater, Ave e Gloria, ai grani del rosario, ci si appella alla Misericordia di Dio: la coroncina della Divina Misericordia fu rivelata a Suor Faustina Kowalska a Vilnius, nella notte tra il 13 e il 14 settembre di 85 anni fa. E questa ricorrenza è stata festeggiata nella capitale lituana con una veglia, cui ha partecipato anche l’arcivescovo della città Gintaras Grusas, e con la preghiera della coroncina in lituano, polacco, inglese dalla casa di Santa Faustina a Vilnius.

Il 5 ottobre sarà il giorno dedicato a Santa Faustina Kowalska, in un anno in cui non solo si celebra il centenario della nascita di San Giovanni Paolo II, che fu il più grande promotore del culto della Divina Misericordia, ma in cui si celebrano anche molti anniversari legati proprio a Santa Faustina: Il 30 aprile, infatti, sono ricorsi i 20 anni dalla canonizzazione di Suor Faustina, l’apostola della Divina Misericordia. L’1 agosto sono stati 95 anni dall’ingresso di Suor Faustina Kowalska nella Congregazione della Beata Maria della Misericordia. Il 25 agosto si sono festeggiati i 115 anni dalla nascita di Suor Faustina e il 27 agosto i 115 anni dal suo battesimo Battesimo. Quindi, il 13 e 14 settembre sono stati 85 anni dalla rivelazione delle parole della Coroncina della Divina Misericordia nel convento della Congregazione a Vilnius.

Vilnius, da sempre considerata la città della Divina Misericordia, ha visto dunque nascere il culto della Divina Misericordia. Quest’anno, nella capitale lituana (che per un periodo è stata anche in territorio polacco) sono stati celebrati anche gli 85 anni dalla prima esposizione dell’immagine della Divina Misericordia, il cui originale è proprio in Lituania.

La coroncina della Divina Misericordia fu rivelata proprio a Suor Faustina Kowalska durante delle visioni mistiche, nella causa dove la suora abitava a Vilnius. Quella casa, centro delle celebrazioni del 13 e 14 settembre, è aperta a tutti, ed è meta per almeno 30 mila pellegrini l’anno.

Ma come mai Suor Faustina era a Vilnius? Tra il 1933 e il 1936, le suore della Congregazione della Divina Misericordia a Cracovia si stabiliscono a Vilnius, all’ex monastero della Madre di Dio della misericordia. Il monastero si trova ad Antakalnis, in quella che è al tempo era una zona periferica di Vilnius. E proprio lì, Suor Faustina visse più di 80 visioni ed esperienze mistiche, che descrive dettagliatamente nel suo diario.

Durante una di queste visioni, suor Faustina vede le calamità che stanno accadendo al mondo, e sente una supplica: Padre Eterno, ti offro il Corpo e il Sangue, l’Anima e la Divnità del Tuo figlio dilettissimo e Nostro Signore Gesù Cristo, per i peccati nostri e del mondo.

Queste parole diventano il fondamento della coroncina alla Divina Misericordia di Dio. Suor Faustina sostiene che queste parole aiutano le anime fiduciose a cadere nell’abbraccio della misericordia di Dio come un bambino nelle mani di una madre amata.

Nelle rivelazioni successive, il Signore Gesù ha fatto grandi promesse riguardo questa preghiera a condizione che sia detta in uno spirito di fiducia in Lui e di misericordia verso gli altri. La promessa generale dice che pronunciando con sicurezza la coroncina si può chiedere tutto, se è conforme alla volontà di Dio. Inoltre, ha fatto promesse specifiche riguardanti la grazia di un felice e la grazia della spazzatura tranquilla (senza paura o terrore). Può essere chiesto non solo da coloro che dicono con sicurezza questa preghiera, ma anche dai morenti, ai quali altri pregheranno con le sue parole.

Dal 12 settembre, la casa di Santa Faustina è stata visitata da moltissimi pellegrini, mentre i volontari hanno raccontato storie della vita della santa.

Per celebrare la ricorrenza, si è anche fatto un pellegrinaggio, iniziato dalla casa di Santa Faustina e a padre Michal Sopocko, suo amico e guida spirituale, fino ad arrivare al cortile della Casa di Santa Faustina.

Lì, c’è stata una veglia, animata con il racconto di storie personali su come l’esperienza di preghiera arricchisce e cambia vari ambiti della vita. Quindi, il 13 settembre, messe in lituano e polacco dal Santuario della Misericordia di Dio, dove si onora l’immagine di Santa Faustina.

Le celebrazioni non sono finite. Tutto porta verso la festa di Santa Faustina, che si celebra il 5 ottobre, e verso altre ricorrenze, come il 115esimo dell’apertura del monastero della divina misericordia a Danzica.

Ti potrebbe interessare