Vocazioni, Armenia, Istanbul: i temi dell’incontro tra Papa Francesco e Zekiyan

Lo scorso 12 novembre Levon Zekiyan, arcieparca degli Armeni Cattolici di Istanbul, è stato in udienza da Papa Francesco. Ecco i temi dell’incontro

Papa Francesco e l'arcieparca della Chiesa Cattolica Armena ad Istanbul Levon Zekiyan, Palazzo Apostolico Vaticano, 12 novembre 2020
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Poco più di trecento anni dopo la loro fondazione, i padri mechitaristi vedono una crescita di vocazioni. E questo è un buon segno, ha spiegato a Papa Francesco l’arcieparca degli Armeni Cattolici di Istanbul Levon Zekyian. L’arcieparca Zekyian, che è anche delegato pontificio per la Congregazione Mechitarista, è stato in udienza da Papa Francesco lo scorso 12 novembre, e ha rilasciato una breve dichiarazione sui temi dell’incontro.

Un incontro di circa mezzora, durante il quale – spiega l’arcieparca Zekyian - si è parlato “dello stato della comunità armena cattolica di Istanbul, dei problemi della Congregazione Mechitarista e della situazione creatasi in seguito alla guerra del Karabakh e alla tregua firmata”.

Zekiyan ha spiegato al Papa in che modo la Chiesa armena cattolica ad Istanbul è organizzata, e poi si è soffermato sui problemi della Congregazione Mechitarista: le vocazioni sono in crescita, nonostante un non alto numero complessivo di monaci, e questo “è premessa di buone speranze”.

La causa di beatificazione dell’abate Mechitar, fondatore della Congregazione, è stata riaperta a Venezia lo scorso 8 settembre. L’arcieparca Zekyian ha aggiornato Papa Francesco sull’avanzamento della causa e gli ha donato anche una immagine del Servo di Dio.

Quindi, la situazione in Nagorno Karabakh, dove si rischia un genocidio culturale. Per questo, l’arcieparca Zekyian ha caldeggiato con Papa Francesco “una soluzione di diritto per questa e simili questioni di conflitti interetnici, dell’aiuto agli sfollati della guerra, e della protezione e conservazione dei monumenti armeni cristiani della regione”.

Ti potrebbe interessare