Zimbabwe e Swaziland. Il Papa riceve i due nuovi ambasciatori

Papa Francesco
Foto: © L'Osservatore Romano Foto
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha ricevuto in Udienza due nuovi ambasciatori presso la Santa Sede. Si tratta della rappresentante diplomatica dello Zimbabwe, Rudo Mabel Chitiga, e di quello dello Swaziland, Joel Musa Nhleko. Nell’occasione i due ambasciatori hanno presentato le lettere credenziali.

La Sala Stampa della Santa Sede ha comunicato i tratti biografici dei diplomatici.

Rudo Mabel Chitiga è nata il 23 settembre 1960 ed è celibe. È laureata in Sociologia ed ha successivamente conseguito un Master in Studi Politici (Università dello Zimbabwe e Università di Ford Hare 1997). Ha ricoperto i seguenti incarichi: Funzionario Amministrativo presso il Ministero per lo Sviluppo delle Comunità e degli Affari Femminili (1982-1986); Assistente Segretario presso Organizzazioni Nazionali ed Internazionali, Ministero per lo Sviluppo delle Comunità e degli Affari Femminili (1986-1988); Direttore Regionale (Est e Sud Africa) dell’IRED (1988-1996); Direttore Generale Global Programmes, dell’IRED (1996-1997); Segretario Generale e Rappresentante presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra dell’IRED (1998-1999); Vice-Direttore della Commonwealth Foundation, Londra (2000-2006); dal 2008 è Consulente Indipendente. Conosce le seguenti lingue: inglese, shona e francese.

Joel Musa Nhleko è nato il 2 febbraio 1948 ed è sposato ed ha due figli. Laureato in discipline scientifiche e contabilità, (Università St. John, New York, 1992) ha successivamente ottenuto una laurea specialistica in Scienze Politiche e di Amministrazione (Università St. John, New York, 1993). Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: Funzionario presso la Standard Chartered Bank (1974-1984); Funzionario presso il Dipartimento del Tesoro (1984-1987); Funzionario della Missione Permanente dello Swaziland presso le Nazioni Unite a New York (1987-1992); Primo Segretario della Missione Permanente dello Swaziland presso le Nazioni Unite a New York (1992-1994); Primo Segretario di Ambasciata a Seoul (1994-1995); Consigliere della Missione Permanente dello Swaziland presso le Nazioni Unite a New York (1995-2006); Capo del Protocollo presso il Ministero degli Affari Esteri (2006-2008); Rappresentante Permanente, con il rango di Ambasciatore, presso le Nazioni Unite, New York (2008-2010). Dal 2010 è Ambasciatore in Belgio. Conosce le seguenti lingue: swati, inglese e francese.

Inoltre, sempre questa mattina, il Santo Padre ha ricevuto in udienza i cardinali Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna.

Ti potrebbe interessare