Carlo Acutis, continuano gli eventi ad Assisi. In attesa del 10 ottobre

Tanti pellegrini in questi giorni stanno rendendo omaggio al giovane prossimo beato

Inaugurazione mostra
Foto: Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Assisi continua ad accogliere le spoglie del venerabile Carlo Acutis. Tanti pellegrini in questi giorni stanno rendendo omaggio al giovane prossimo beato e davvero tanta è l'emozione per il prossimo 10 ottobre. A celebrare la Messa di Beatificazione sarà il Cardinale Agostino Vallini, Legato Pontificio per le Basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli.

Continuano anche le iniziative collaterali organizzate in occasione della Beatificazione di Carlo. Ieri, 5 ottobre nella Sala della Conciliazione del Palazzo comunale di Assisi, c'è stato un momento di testimonianza con il ricordo della mamma, Antonia Salzano e di alcuni assisani che hanno ricordato Carlo. All’incontro, moderato da padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento, presente anche il sindaco di Assisi, Stefania Proietti.

Questa sera nella sala della Spogliazione Paolo Rodari, vaticanista de La Repubblica intervisterà il vescovo monsignor Domenico Sorrentino sul tema: “Francesco e Carlo: due giovani a confronto”.

Un momento di fraterna accoglienza è stato vissuto sabato 3 ottobre con l’arrivo dei vescovi della Regione Marche che hanno venerato il corpo di Carlo Acutis e, guidati da monsignor Sorrentino, visitato il Santuario della Spogliazione e l’annesso “Museo della Memoria, Assisi 1943-1944”.

È stata inaugurata venerdì 2 ottobre la mostra sui “Miracoli eucaristici”, ideata dal prossimo Beato. All’inaugurazione erano presenti il priore della cattedrale don Cesare Provenzi, il vescovo monsignor Domenico Sorrentino e la mamma di Carlo, Antonia Salzano. La mostra sui Miracoli eucaristici presenta, con un’ampia rassegna fotografica e con descrizioni storiche, alcuni dei principali Miracoli Eucaristici (circa 136) verificatisi nel corso dei secoli in diversi Paesi del mondo e riconosciuti dalla Chiesa.

Attraverso i pannelli (circa 166 formato 60x80) è possibile "visitare virtualmente" i luoghi dove sono accaduti questi Miracoli. "La mostra è già stata ospitata in tutti i cinque Continenti, solo negli Stati Uniti d’America in quasi 10.000 Parrocchie e nel resto del mondo in centinaia parrocchie, compresi alcuni tra i Santuari Mariani più famosi come Fatima, Lourdes, Guadalupe, solo per citarne alcuni", ricorda la Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino.

 

Ti potrebbe interessare