Coronavirus, la risposta di Caritas al nuovo epicentro in America Latina

In Brasile, la Caritas locale ha distribuito aiuti ad oltre 100 mila persone. L’impegno è parte di una campagna in collaborazione con la Conferenza Episcopale Brasiliana

Il logo della campagna "È tempo di prendersi cura" lanciata da Caritas Brasile
Foto: YouTube
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si chiama È tempo de Cuidar (È tempo di prendersi cura) la campagna di Caritas Brasile in collaborazione con la Conferenza Episcopale brasiliana per aiutare ad affrontare la pandemia del coronavirus. L’epicentro della diffusione del COVID 19 è ormai l’America Latina, e il Brasile, in particolare, è stato colpito da 400 mila contagi.

La campagna, sostenuta dalla Fondazione Banco de Brasil, ha l’obiettivo di rafforzare la solidarietà in Brasile. Caritas Brasile, nell’ultimo mese, ha fornito alimenti e kit per la protezione e l’igiene personale a 100 mila persone. La maggior parte dei beneficiari di questi aiuti sono disoccupati e madri single, ma ci sono anche molti migranti, rifugiati e senzatetto.

La campagna è stata lanciata in 58 diocesi, coprendo centinaia di città. Nei pacchi alimentari distribuiti alle famiglie c’erano riso, fagioli, zucchero, farina, pasta, latte, uova, olio e sardine, ma anche sapone e candeggina per la pulizia.

La campagna è stata lanciata a Pasqua. L’arcivescovo Walmor Oliveira di Azevedo, di Belo Horizonte, presidente della Conferenza Episcopale Brasiliana, lanciando la campagna a Pasqua ha esortato le persone a sostenere la campagna.

Il lavoro in Brasile è solo uno dei vari impegni portati avanti da Caritas. Secondo dati di Caritas Internationalis, le Caritas in tutto il mondo hanno aiutato circa 10 milioni di persone in tutto il mondo. Caritas ha lanciato anche una virtual platform per lo scambio di informazioni e un fondo per la risposta al COVID 19.

 

Ti potrebbe interessare