Coronavirus. Papa Francesco chiede scusa e saluta da lontano i fedeli presenti

Il Papa per la prima volta dalla ripresa delle Udienze Generali dopo il primo lockdown saluta i fedeli presenti in Aula Paolo VI solo da lontano

Papa Francesco Udienza Generale
Foto: Daniel Ibanez /ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Papa per la prima volta dalla ripresa delle Udienze Generali dopo il primo lockdown saluta i fedeli presenti in Aula Paolo VI solo da lontano. "Io vorrei fare come di solito, scendere e avvicinarmi a voi per salutarvi, ma con le nuove prescrizioni meglio mantenere le distanze", dice il Pontefice subito dopo i saluti in lingua italiana.

"Anche con gli ammalati, li saluto da qui. Voi siate prudenti come si deve fare, ma succede che quando io scendo tutti vengono e lì si ammucchiano. Il problema è che c'è pericolo di contagio, ognuno con la mascherina e mantenendo le distanze possiamo andare avanti con le udienze. Scusatemi se oggi vi saluto da lontano. Tutti come buoni cittadini compiamo le prescrizioni delle autorità e sarà un aiuto per finire con la pandemia", dice a braccio Papa Francesco.

Ieri il Presidente Conte ha firmato un nuovo decreto per contrastare la risalita dei contagi da Covid-19.

Ti potrebbe interessare