Fondazione Giovanni Paolo I, nominato il comitato scientifico

Il Cardinale Pietro Parolin nomina il Comitato scientifico della Fondazione dedicata a Giovanni Paolo I, nell’anniversario della sua elezione

Papa Giovanni Paolo I
Foto: Chiesa di Belluno-Feltre
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un comitato scientifico di sei persone, che include archivisti locali ma anche studiosi di fama nazionale, per portare avanti i lavori della Fondazione Vaticana Giovanni Paolo I: nel giorno del 42esimo anniversario dell’elezione al soglio di Pietro di Albino Luciani, vengono rese note le nomine del Cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, che della fondazione è presidente. Coordinatore del comitato è stata nominata Stefania Falasca, Vicepresidente della Fondazione.

I sei membri del comitato scientifico sono: Carlo Ossola, filologo cattedratico al Collège de France di Parigi; Dario Vitali, ordinario di Ecclesiologia e direttore del dipartimento di Teologia dogmatica della Pontificia Università Gregoriana; Gilfredo Marengo, vicepreside del Pontificio Istituto Teologico “Giovanni Paolo II” per le Scienze del matrimonio e della famiglia presso la Pontificia Università Lateranense; Mauro Velati, collaboratore della Fondazione per le Scienze religiose “Giovanni XXIII” e della causa di canonizzazione di Giovanni Paolo I, per la quale ha redatto la sezione relativa agli anni veneziani nella Biographia ex documentis della Positio; don Diego Sartorelli, direttore della Biblioteca e dell’Archivio storico del Patriarcato di Venezia; Loris Serafini, archivista, direttore del Museo Albino Luciani di Canale d’Agordo.

Inoltre, nel comitato scientifico sono stati cooptati il vescovo Sergio Pagano, prefetto dell’Archivio Apostolico Vaticano, e monsignor Cesare Pasini, prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana.

Le nomine sono state decise nel Consiglio di amministrazione dello scorso 3 luglio, e vanno a completare l’organigramma dalla Fondazione Vaticana Giovanni Paolo I. Stabilita da Papa Francesco con un rescriptum ex audientia il 17 febbraio scorso, la Fondazione ha il compito di favorire a livello internazionale la ricerca, gli studi e l’approfondimento sull’opera di quello che è stato conosciuto come “il Papa del sorriso” e che però ha lasciato una eredità teologica e culturale forse rimasta troppo sconosciuta.

Per i primi di settembre sono previste due edizioni per la Libreria Editrice Vaticana. Il primo è la ristampa del volume Giovanni Paolo I. Biografia ex documentis, curato da Stefania Falasca, Davide Fiocco e Mauro Velati, frutto del decennale lavoro di ricerca storico-archivistica determinato dalla Causa di canonizzazione, che ha consentito l’accesso alle fonti documentali.

Il secondo è la riedizione del volume Papa Luciani. Cronaca di una morte di Stefania Falasca, volume che ripercorre le ultime ore di vita del Papa sulla base della documentazione e delle testimonianze disponibili.

Si tratta delle prime due pubblicazioni di una serie che sarà dedicata agli scritti di Albino Luciani e agli studi sulla sua opera. La serie è una collaborazione tra LEV e Fondazione Vaticana Giovanni Paolo I.

Ti potrebbe interessare