Francesco, Papa Francesco e il creato nel volume del vescovo di Assisi, Sorrentino

La copertina del libro
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Papa Francesco ha impiantato la riflessione sul Creato partendo da Francesco che, nell'enciclica viene citato circa dieci volte. Come vescovo di Assisi ho sentito un coinvolgimento naturale; anche perché ogni mattina apro la mia giornata cantando il ‘Cantico di frate Sole’. Ritengo importante partire da questa preghiera per leggere l’Enciclica nel suo aspetto interiore oltre che negli aspetti economici, sociali ed ambientali".

Queste le parole di monsignor Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino, e autore di “Laudato Si'. Dal Cantico di frate Sole all’Enciclica di Papa Francesco”.

Il volume pubblicato da Cittadella editrice  si apre con la presentazione del “Cantico di frate Sole” e termina con la “Preghiera cristiana con il Creato”, tratta dall’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco. Dopo l’introduzione intitolata “Sulle note del Cantico” il volume si divide in 13 capitoli, che corrispondono alla riflessione fatta dal vescovo sul grande inno, bellissimo documento della letteratura, scritto da San Francesco, messo in relazione con alcuni dei temi affrontati nell'enciclica. Tali capitoli sono: “Laudato si’”, “Mi’ Signore”, “Cantico da cantare”, “Homo”, “Cum tutte le Tue creature”, “Il ‘per’ che fa discutere”, “A vantaggio dell’uomo”, “Gioire del creato”, “Frate e sora”, “L’armonia nel mondo umano”, “Sora Morte”, “Dal Cantico alla ‘Laudato si’” e “Il dopo-Cantico”.

Ti potrebbe interessare