Gli Esercizi Spirituali di Sant'Ignazio e la ricerca delle fonti

Un volume sull'opera più famosa del fondatore della Compagnia di Gesù edito da San Paolo, curato dal gesuita Pietro Schiavone

La copertina del volume
Foto: San Paolo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Tra i testi di spiritualità che hanno maggiormente influenzato le anime brillano gli Esercizi Spirituali di Sant'Ignazio di Loyola.

Il testo edito dalla casa editrice San Paolo, a cura di padre Pietro Schiavone SJ, con uno studio sulla ricerca delle fonti, ne è un valido esempio.

L'opera di particolare pregio per i contenuti e la spiegazione dell'ascetica ignaziana, è giunta alla terza edizione e si staglia nel panorama della letteratura spirituale della nota casa editrice.

Il libro, curato in ogni minimo dettaglio, contiene il testo degli Esercizi ignaziani in spagnolo e nella traduzione italiana, arricchito con un importantissimo compendio di note che aiuta il lettore nella pratica spirituale. Queste evidenziano la spiegazione e l'articolato intento del santo, rendendo chiaro e plastico il contenuto dell'aureo libretto nella vita di tutti coloro che si accingono a vivere la spiritualità ignaziana.

Sant'Ignazio di Loyola, nato nel 1491, prima di fondare la Compagnia di Gesù ha vissuto un  periodo di personale conversione che lo ha condotto sulle vie di Dio e della grazia.

Barcellona, Gerusalemme, Parigi, Venezia ed infine Roma sono le città nelle quali ha vissuto predicando la parola del Vangelo.

Gli Esercizi Spirituali, nati dalla riflessione nella grotta di Manresa ed ultimati fra Parigi e Roma, rappresentano il modo con cui il mistico analizzò la propria esistenza. Tra le consolazioni, le desolazioni e tanti altri elementi riuscì a trarre la volontà di Dio e seguirla con alacrità ed amore.

Scomparso il 31 luglio 1556 lascia al mondo la fondazione della Compagnia di Gesù e molti altri scritti, tra cui i suoi Esercizi.

Idee, contenuti ed una indispensabile spiegazione trovano sede nel piccolo volume che arricchisce l'esistenza di tutti coloro che si accingono a penetrare le meditazioni del santo.

Impreziosisce l'opera un'importante introduzione nella quale l'autore, con cura ed interesse, mette in luce la vita e l'opera del mistico di Loyola, evidenziando gli elementi costitutivi dell'esperienza degli Esercizi spirituali (pag.40).

Di particolare pregio è osservare come, nello studio del testo, trovano spazio le letture e gli approfondimenti spirituali vissuti dal santo nel corso della propria esperienza religiosa (pag.27).

Sono oggetto di un'accurata analisi la ricerca delle fonti storiche, tra cui l'Autobiografia, alcune lettere e la storia dell'Istituto religioso, tra cui non ultima i Monumenta ignatiana per la comprensione del modo di procedere del santo, che emerge nella propria prassi spirituale.

Nell'approfondimento delle varie parti che compongono l'opera è peculiare osservare come l'autore evidenzia l'importanza e la necessità della pratica degli Esercizi nella vita dei fedeli, osservando come: ”il libro degli Esercizi Spirituali a differenza degli altri, più che presentare una dottrina o una teoria, offre una strada verso il vangelo sull'esperienza del proprio autore” (pag.51).

La traduzione dallo spagnolo, l'introduzione e le note sono affidate al lavoro di padre Pietro Schiavone, gesuita e grande studioso del fondatore della Compagnia di Gesù.

Il testo, per l'approfondimento e la peculiarità, si presenta come un compagno indispensabile ed insostituibile per tutti coloro che hanno voglia di abbeverarsi alla spiritualità del santo spagnolo per trasformare in pienezza e gioia la propria vita.

 

Sant'Ignazio di Loyola

ESERCIZI SPIRITUALI

Ricerca sulle Fonti a cura di padre Pietro Schiavone SJ

San Paolo, Cinisello Balsamo, Terza Edizione, 2012, pag. 488, euro 28.

Ti potrebbe interessare