I giovani e la confessione, un convegno della Penitenzieria per preparare il Sinodo

La locandina dell'evento
Foto: Penitenzieria Apostolica
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si avvicina il medio di ottobre e l’inizio del Sinodo dedicato ai giovani e alla vocazione. Papa Francesco, scegliendo per la XV Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi in programma il prossimo ottobre il tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, ha espresso l’auspicio che la Chiesa mostri con rinnovato slancio la sua sollecitudine nei confronti dei giovani.

Come Madre e Maestra, essa è chiamata ad accompagnare i giovani nel loro cammino esistenziale affinché, attraverso un processo di discernimento, possano scoprire il loro progetto di vita aprendosi all’incontro con Dio e il prossimo.

Accogliendo l’invito del Santo Padre, la Penitenzieria Apostolica intende fornire il proprio contributo alla riflessione ecclesiale richiamando il ruolo centrale del sacramento della Riconciliazione nello sviluppo della fede e nel discernimento spirituale dei giovani cristiani. A tal fine, essa ha organizzato nei giorni 26-27 Aprile p.v. a Roma, presso il Palazzo della Cancelleria, un Convegno pastorale dal titolo: “Confessione, giovani, fede e discernimento pastorale”.

Il programma in due giornate mette al centro le questioni più significative. La prolusione sarà il 26 mattina e il cardinale Mauro Piacenza, Penitenziere maggiore, parlerà della Confessione dei giovani, fede, discernimento vocazionaleA seguire una serie di testimonianze dal mondo dell’associazionismo cattolico.

Della difficoltà e l'urgenza di vivere e confessare la fede oggi parlerà Salvatore Martinez, Rinnovamento nello Spirito Santo e della ricerca del senso per la vita
Chiara Amirante, Comunità Nuovi Orizzonti.

Attenzione poi ai temi magisteriali. Della Chiesa come annunciatrice di conversione e segno di riconciliazione  parla Don Flavio Placida, della Pontificia Università Urbaniana, della vita eterna? P. Joseph Carola SJ, Pontificia Università Gregoriana. Testimonianze di conversione arrivano da  Claudia Koll e Don Sergio Billi.

Venerdì ancora esperienze dai movimenti: Don Luca Ferrari, Gruppo "Giovani e Riconciliazione”; P. Antonio Maria Sicari OCD, Movimento Ecclesiale Carmelitano.

Dalla conversione alla vocazione: sacramento della Riconciliazione e discernimento vocazionale è il tema della relazione di Fr. Alceo Grazioni TOR, Pontificia Università Antonianum, mentre il rapporto tra fede e arte è nel testo di  Sr. Gloria Riva, Monache dell'Adorazione Eucaristica.

Le conclusioni del convegno sono affidate a Mons. Krzysztof Nykiel, Reggente della Penitenzieria Apostolica.

 

Ti potrebbe interessare