I vescovi polacchi ringraziano il Papa per l'impegno contro gli abusi sui minori

I vescovi polacchi riuniti a Jasna Góra
Foto: Conferenza episcopale polacca
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Sinodo sui giovani a Roma, la Giornata Mondiale della Gioventù a Panama, la determinazione nella lotta contro il peccato e il crimine di abusi sessuali su minori nonché il vertice ONU sul clima a Katowice sono stati questi i temi più importanti sollevati nel Comunicato dell’incontro del Consiglio dei Vescovi Diocesani, che si è tenuto a Jasna Góra il 25 agosto.

Secondo la tradizione, l’Assemblea dei vescovi diocesani si è tenuta alla vigilia della Solennità della Beata Vergine Maria di Jasna Góra. L'incontro è stato moderato dall’arcivescovo Stanislaw Gadecki, presidente della Conferenza Episcopale Polacca.

“Durante la sessione sono state presentate le iniziative di evangelizzazione e preghiera che saranno intraprese a Roma e in Polonia da giovani e sacerdoti durante le sessioni del Sinodo dei Vescovi sulla gioventù (dal 3 al 28 ottobre)- come riporta una nota del portavoce della Conferenza Episcopale, padre Paweł Rytel-Andrianik- Con riferimento alla Giornata Mondiale della Gioventù a Panama, che si terrà nel gennaio 2019, è stata sottolineata la volontà di un gran numero di giovani polacchi di partecipare ad essa e il grande interesse dei giovani polacchi nel servizio volontario durante l’incontro con Papa Francesco a Panama”.

I vescovi hanno ricevuto con gratitudine la lettera di Papa Francesco al Popolo di Dio in risposta alle notizie sulla sofferenza dei minori a causa del loro abuso sessuale da parte di alcuni sacerdoti. Allo stesso tempo, hanno ricordato le parole di Papa Francesco che aveva scritto tra l’altro: “Il dolore delle vittime e delle loro famiglie è anche il nostro dolore, perciò urge ribadire ancora una volta il nostro impegno per garantire la protezione dei minori e degli adulti in situazione di vulnerabilità”.

Il Comunicato sottolinea ancora una volta la volontà determinata di contrastare l’abuso sessuale dei minori. “I vescovi affermano la loro determinazione nella lotta contro questo peccato e crimine. Allo stesso tempo sottolineano la necessità di prendersi cura delle vittime e la necessità di costruire una cultura in grado di prevenire tali crimini. In risposta alla richiesta del Papa di azioni specifiche, il Consiglio dei Vescovi Diocesani ha deciso, in conformità con le precedenti linee guida della Conferenza Episcopale Polacca, di adottare un programma preventivo nelle diocesi su larga scala”.

Nel contesto del vertice sul clima, organizzato sotto l’egida dell’ONU a dicembre di quest’anno a Katowice, i vescovi sottolineano: “Il rispetto per il mondo creato esprime rispetto per il Dio-Creatore. Dio ha affidato la terra all’uomo. Pertanto, abbiamo bisogno di un accordo e uno sforzo congiunto per prendersi cura della Terra, per cui Papa Francesco chiama nell’enciclica Laudato si’”.

I vescovi hanno ringraziato tutti coloro che durante i pellegrinaggi estivi hanno visitato Jasna Gora e altri santuari nonché tutti coloro che hanno ospitato i pellegrini e li hanno accompagnati con la preghiera. I vescovi hanno anche espresso gratitudine al clero e ai laici per il loro impegno in varie attività di evangelizzazione durante le vacanze.

I pastori della Chiesa in Polonia hanno ringraziato Papa Francesco per i saluti tramsessi dal Cardinale Konrad Krajewski, che è venuto a in pellegrinaggio Jasna Góra  a piedi da Łódź .

Dalla capitale spirituale della Polonia, i vescovi hanno impartito benedizione ai compatrioti nel paese e all’estero, abbracciando con essa in particolare educatori, insegnanti, catechisti, ragazzi e giovani che inizieranno presto il nuovo anno scolastico e catechistico. Hanno anche ringraziato anche gli agricoltori per i loro sforzi nel raccogliere i prodotti della terra.

Ti potrebbe interessare