Il Cardinale De Donatis: "Giovanni Paolo I ha confidato totalmente in Dio"

Nella Basilica di San Giovanni in Laterano il Cardinale Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, ha presieduto la veglia di preghiera per la beatificazione di Giovanni Paolo I

Il Cardinale Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nella Basilica di San Giovanni in Laterano il Cardinale Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, ha presieduto la veglia di preghiera per la beatificazione di Giovanni Paolo I che avverrà domani mattina in Piazza San Pietro.

Ricordiamo Giovanni Paolo I – ha detto nell’omelia il porporato – “con affetto e devozione filiale, come nostro Vescovo di Roma. Ricordo questa Basilica gremitissima di fedeli e sacerdoti venuti per accogliere il nuovo Vescovo. Ho un ricordo vivo della gioia dell’assemblea diocesana festante riunita in questa Cattedrale e del dolore che colpì tutti, pochi giorni dopo, in occasione della celebrazione del funerale di Papa Luciani”.

Il Cardinale De Donatis ha incentrato la sua riflessione sulla umiltà che ha caratterizzato Giovanni Paolo I.

“Nella sua vita – ha spiegato - ha saputo vivere autenticamente la virtù dell’umiltà, come dono dello Spirito, che gli ha permesso di fare spazio a Dio. Il Signore ha potuto agire in Lui, perché era diventato uno dei piccoli che Gesù esalta nel Vangelo. L’umiltà non è stato mai un pensare basso di sé, ma un vivere accogliendo la propria piccolezza, confidando totalmente in Dio e non nelle proprie forze, donandosi agli altri con semplicità e gratuità. Qui mi sembra di scorgere il filo rosso che caratterizza e unifica tutta la vita di Papa Giovanni Paolo I”.

Ti potrebbe interessare