Advertisement

Il Cardinale Dziwisz: Benedetto XVI e Giovanni Paolo II giganti nella fede

"Giovanni Paolo II e il cardinale Joseph Ratzinger, ambedue giganti della fede, erano legati da una sincera amicizia e da un profondo desiderio di servire la Chiesa"

 | Conferenza episcopale polacca | Conferenza episcopale polacca

"Giovanni Paolo II e il cardinale Joseph Ratzinger, ambedue giganti della fede, erano legati da una sincera amicizia e da un profondo desiderio di servire la Chiesa", così ha scritto il cardinale Stanisław Dziwisz in una dichiarazione dopo la morte del Papa emerito.

L'ex segretario di Papa Wojtyla ha osservato che Giovanni Paolo II "non prendeva nessuna decisione nell’ambito dottrinale senza consultarsi con il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, che era anche uno dei più prominenti teologi del nostro tempo".

"Le loro personalità, la loro spiritualità nonché le straordinarie capacità intellettuali e di sensibilità si completavano a vicenda portando molti frutti per il bene della Chiesa - continua il Cardinale nella dichiarazione - Ringrazio personalmente Benedetto XVI, in particolare per il suo amore per la nostra patria, la Polonia, che egli esprimeva tante volte durante il suo servizio nella Sede di Pietro e anche per la visita compiuta poco dopo l'inizio del pontificato alla Patria del suo amato predecessore Giovanni Paolo II. Tutti ricordiamo le sue parole: "Cracovia di Giovanni Paolo II è anche la mia Cracovia".

Il Cardinale si è recato questa mattina in Basilica San Pietro per omaggiare Benedetto XVI.

 

Advertisement