Il Papa presenta la campagna Caritas “Share the Journey”

#sharejourney
Foto: Daniel Ibanez/ CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco lancia oggi in piazza San Pietro la campagna di Caritas internationalis “Share the journey”, “Condividiamo il viaggio”. La campagna durerà due anni ed è la risposta della Caritas all’appello del Papa, che chiede di promuovere “la cultura dell’incontro” sia nelle comunità di origine dei migranti, sia in quelle in cui transitano o in cui scelgono di restare.

 “Con il vostro impegno quotidiano – commenta il Papa nell’Udienza Generale - voi ci ricordate che Cristo stesso ci chiede di accogliere i nostri fratelli e sorelle migranti e rifugiati con le braccia ben aperte. Proprio così, con le braccia ben aperte, pronte a un abbraccio sincero, affettuoso e avvolgente, un po’ come questo colonnato di Piazza San Pietro, che rappresenta la Chiesa madre che abbraccia tutti nella condivisione del viaggio comune”!

Il cardinale Luis Antonio Tagle, presidente di Caritas internationalis e arcivescovo di Manila, spiega che la campagna intende “mettere in contatto le persone con migranti veri. Guardarli negli occhi, ascoltare perché hanno dovuto lasciare le proprie case, come si è svolto il loro viaggio, aiuta a vedere le persone reali dietro a scarni numeri”. Oggi la campagna Caritas verrà presentata ufficialmente in conferenza stampa presso la Sala Stampa della Santa Sede.

Con #Sharethejourney si vuole stimolare le comunità a costruire relazioni con rifugiati e migranti, accendere una luce e illuminare la strada. La migrazione è una storia molto antica, ma questa campagna mira ad aiutare le comunità a vederla con occhi nuovi e un cuore aperto. Proprio come desidera da sempre Papa Francesco. Una Chiesa che cerca di essere aperta, inclusiva e accogliente. “Grazie a tutti voi per il vostro instancabile servizio – dice sorridendo il Papa - Meritano tutti davvero un grande applauso!”.

“La speranza – dice Francesco nella catechesi dell’Udienza Generale -  è la spinta nel cuore di chi parte lasciando la casa, la terra, a volte familiari e parenti, per cercare una vita migliore, più degna per sé e per i propri cari. Ed è anche la spinta nel cuore di chi accoglie: il desiderio di incontrarsi, di conoscersi, di dialogare... La speranza è la spinta a “condividere il viaggio” della vita, come ci ricorda la Campagna della Caritas che oggi inauguriamo. Fratelli, non abbiamo paura di condividere il viaggio! Non abbiamo paura di condividere la speranza!"

 

Ti potrebbe interessare