Il Papa ricorda ai Neocatecumenali: "Tante culture ma lo stesso Vangelo"

Papa Francesco in Aula Paolo VI incontra le Comunità del Cammino Neocatecumenale

Il Papa con i Neocatecumenali
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco in Aula Paolo VI incontra le Comunità del Cammino Neocatecumenale. Il Papa non ha un testo preparato per l'occasione, ma parla a braccio ai presenti.

Il Cammino Neocatecumenale nasce nel 1964 nelle baracche di Palomeras Altas, a Madrid (Spagna). All’inizio degli anni ‘60, Francisco José Gómez Argüello (Kiko), pittore spagnolo, Premio Nazionale di Pittura nel 1959, dopo una crisi esistenziale, scopre nella sofferenza degli innocenti il mistero di Cristo crocifisso, presente negli ultimi della terra. Il Cammino Neocatecumenale è "a servizio dei Vescovi e dei Parroci come itinerario di riscoperta del battesimo e della formazione permanente della fede", e viene proposto ai fedeli che desiderano ravvivare nella loro vita la ricchezza dell’iniziazione cristiana. Con Kiko Arguello anche Carmen Hernández è stata co-iniziatrice del Cammino neocatecumenale.

All'udienza sono stati informati i partecipanti che la Diocesi di Madrid sta aprendo ufficialmente la causa di beatificazione della catechista spagnola.

Attualmente il Cammino Neocatecumenale è presente in 134 nazioni dei 5 continenti, con 21.300 comunità in 6.270 parrocchie; le famiglie in missione sono 1.668, e di esse 216 sono missio ad gentes in città scristianizzate dei 5 continenti; 125 sono i Seminari Diocesani Missionari Redemptoris Mater.

"Abbiamo sentito la missione di Gesù, andate date testimonianza, predicate il Vangelo. Da quel giorno la gente è andata avanti con la stessa forza che Gesù gli aveva dato. Andate predicate e battezzate. Ma sappiamo che una volta che abbiamo battezzato la comunità che nasce da quel Battesimo è libera, una nuova Chiesa. Noi dobbiamo aiutarla a crescere. Tutti uguali in quanto la stessa fede, ma tutti con la modalità della proprio cultura. Tante culture ma lo stesso Vangelo, tanti popoli ma lo stesso Gesù Cristo. A questo siamo chiamati. La fede cresce, ma è sempre la stessa. Questo spirito missionario è un'ispirazione per tutti voi", dice il Papa a braccio.

"Grazie, vi chiedo docilità allo Spirito che vi invia, docilità e obbedienza. Tutto nella Chiesa, niente fuori dalla Chiesa. Predicare Gesù Cristo con la forza dello Spirito nella Chiesa e con la Chiesa. Sentite il Vescovo, andate avanti con lui, coraggio!", aggiunge ancora sempre a braccio il Pontefice.

Il Papa benedice infine i presenti che partiranno e saranno inviati in missione. Il Pontefice benedice anche le croci che porteranno con loro.

Ti potrebbe interessare