Il Papa spiega il Padre Nostro e la frazione del pane nella Santa Messa

Papa Francesco, Udienza
Foto: Daniel Ibanez, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Padre Nostro e la frazione del pane. Sono i due gesti della Liturgia Eucaristica sui quali si sofferma Papa Francesco nella catechesi odierna dell’Udienza Generale, oggi grazie al bel tempo, in Piazza San Pietro.

Papa Francesco commenta la preghiera del Padre Nostro: “Questa non è una delle tante preghiere cristiane, ma la preghiera dei figli di Dio. Ce l’ha insegnata Gesù. Infatti, consegnatoci nel giorno del nostro Battesimo, il Padre nostro fa risuonare in noi quei medesimi sentimenti che furono in Cristo Gesù. E’ la preghiera che ha fatto Gesù”.

“Formati al suo divino insegnamento – sottolinea Francesco - osiamo rivolgerci a Dio chiamandolo ‘Padre’, perché siamo rinati come suoi figli attraverso l’acqua e lo Spirito Santo. Nessuno, in verità, potrebbe chiamarlo familiarmente ‘Abbà’ senza essere stato generato da Dio, senza l’ispirazione dello Spirito, come insegna san Paolo. Quale preghiera migliore di quella insegnata da Gesù può disporci alla Comunione sacramentale con Lui? Tu hai un rapporto con questo Padre?”.

Papa Francesco continua poi la sua catechesi spiegando altri gesti della Liturgia Eucaristica: “Nel Rito romano lo scambio del segno di pace, posto fin dall’antichità prima della Comunione, è ordinato alla Comunione eucaristica. La pace di Cristo non può radicarsi in un cuore incapace di vivere la fraternità e di ricomporla dopo averla ferita”. Il gesto della pace è seguito dalla frazione del pane: “Compiuto da Gesù durante l’Ultima Cena – spiega il Pontefice - lo spezzare il Pane è il gesto rivelatore che ha permesso ai discepoli di riconoscerlo dopo la sua risurrezione. Ricordiamo i discepoli di Emmaus, i quali, parlando dell’incontro con il Risorto, raccontano come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane”.

Conclude il Papa: “Abbi pietà di noi, dona a noi la pace sono invocazioni che, dalla preghiera del ‘Padre nostro’ alla frazione del Pane, ci aiutano a disporre l’animo a partecipare al convito eucaristico, fonte di comunione con Dio e con i fratelli. Non dimentichiamo la grande preghiera che ci ha insegnato Gesù, questa preghiera ci prepara alla Comunione”. Il Papa chiede di concludere la catechesi con la preghiera del Padre Nostro.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare