La Santa Sede: il Cardinale Dziwisz ha svolto il suo ministero in maniera corretta

Il rapporto del Cardinale Bagnasco proscioglie da ogni accusa il porporato polacco, storico segretario di Giovanni Paolo II

Il Cardinale Stanisław Dziwisz, Arcivescovo emerito di Cracovia
Foto: Archivio CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Nunziatura Apostolica in Polonia ha comunicato che la Santa Sede ha esaminato la documentazione consegnata dal Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo metropolita emerito di Genova, raccolta durante la sua vista in Polonia avvenuta dal 17 al 26 giugno 2021, il cui scopo era la verifica di alcune questioni legate alle attività del Cardinale Stanisław Dziwisz durante il suo ministero in qualità di Arcivescovo Metropolita di Cracovia. Il porporato ha guidato l’Arcidiocesi polacca dal 2005 al 2016.

Secondo il rapporto del Cardinale Bagnasco le attività svolte dal Cardinale Dziwisz sono risultate corrette, di conseguenza Santa Sede ha stabilito di non procedere oltre.

Il Cardinale Dziwisz – storico segretario personale di Giovanni Paolo II, creato cardinale da Benedetto XVI nel concistoro del marzo 2006 – era stato accusato di aver coperto alcune vicende di abusi durante il suo periodo alla guida dell’Arcidiocesi di Cracovia. Il porporato polacco – che il 27 aprile compirà 83 anni - aveva sempre respinto con decisione tali accuse.

Ti potrebbe interessare