Papa Francesco al Patriarca Kirill, la Pasqua diventi una realtà per il popolo ucraino

Il messaggio ai Patriarca di Mosca e di Tutte le Russie per la Solennità di Pasqua

L'incontro tra Francesco e Kirill a Cuba nel 2016
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Sentiamo tutto il peso della sofferenza della nostra famiglia umana, schiacciata dalla violenza, dalla guerra e da tante ingiustizie”.

Papa Francesco lo scrive in una lettera la Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill in una breve messaggio per gli auguri di Pasqua. La lettera è stata pubblicata dal sito del Patriarcato.

“Caro fratello!- scrive il Papa- Possa lo Spirito Santo trasformare i nostri cuori e renderci veri operatori di pace, specialmente per l’Ucraina dilaniata dalla guerra, affinché il grande passaggio pasquale dalla morte alla nuova vita in Cristo diventi una realtà per il popolo ucraino, desideroso di una nuova alba che porrà fine all’oscurità della guerra”.

Il Papa scrive: “Nella sua bontà, il Signore ci ha nuovamente concesso di celebrare la Pasqua. In questi giorni, quando sentiamo tutto il peso della sofferenza dei membri della nostra famiglia umana, schiacciati dalla violenza, dalla guerra e dalle numerose manifestazioni di ingiustizia, ammiriamo nuovamente con cuore grato che il Signore abbia preso su di Sé tutto il male e tutto il dolore del nostro mondo. Lo ha fatto per sempre e ovunque nell'universo con la potenza della sua Croce, affidandosi filiale nelle mani del Padre (cfr Lc 23,46)”.

Il testo è riportato nella sezione dedicata alla relazioni interreligiose.

I rapporti tra Papa Francesco e Kirill sono stati segnati da incontri e colloqui che però al momento non sembrano portare ad un prossimo incontro ufficiale neanche in vista di un lavoro congiunto di ricerca della pace in Ucraina. 

Ti potrebbe interessare