Papa Francesco: "Non c’è difficoltà nella vita che non si possa vincere"

Il Papa benedice un bambino malato durante un'udienza generale
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Sono contento di vedervi e di salutarvi. Il vostro cammino nella vita è un po’ difficoltoso, cari bambini, perché dovete curarvi, vincere la malattia o convivere con la malattia: questo non è facile. Ma voi avete tanti amici, tanti amici che vi aiutano tanto. E anche i vostri familiari vi aiutano ad andare avanti”. Lo ha detto il Papa stamane salutando i bambini ammalati di tumore provenienti dalla Clinica di Oncologia di Wrocław, in Polonia.

Ai piccoli ammalati, il Papa si rivolge usando parole di speranza: “non c’è difficoltà, nella vita, che non si possa vincere. La vittoria è differente per ciascuna persona: ognuno vince a modo suo, ma sempre vincere è l’ideale, è l’orizzonte per andare avanti. Non scoraggiatevi”.

Francesco ricorda poi che “a ognuno di noi il Signore ha dato un angelo custode, da quando siamo piccoli fino a che siamo anziani. Il Signore lo ha dato perché ci aiuti nella vita. Ognuno di voi ha il suo. Abituatevi a parlare con il vostro angelo, perché vi custodisca, vi dia ispirazione e vi porti a vincere sempre nella vita”.

Ti potrebbe interessare