Papa Francesco telefona al presidente ucraino che ringrazia con un tweet

Oggi il Papa per il secondo giorno consecutivo ha usato sull’account Twitter @Pontifex la lingua ucraina e russa

Papa Francesco incontra il presidente Zelensky, Palazzo Apostolico Vaticano, 8 febbraio 2020
Foto: Vatican Media
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Ho ringraziato Papa Francesco per aver pregato per la pace in Ucraina e per una tregua. Il popolo ucraino sente il sostegno spirituale di Sua Santità”. É quanto comunicato tramite Tweet il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyi.

Il Papa, come ha fatto sapere l’ambasciata Ucraina presso la Santa Sede sempre con un tweet, ha telefonato in serata a Zelenskyi: “ Il Santo Padre ha espresso il suo più profondo dolore per i tragici eventi che stanno avvenendo nel nostro Paese”. La notizia è stata confermata dalla Sala Stampa della Santa Sede. 

In un altro tweet lo stesso presidente Zelenskyi dice: Oggi il Papa per il secondo giorno consecutivo ha usato sull’account Twitter @Pontifex la lingua ucraina e russa per dire con forza il suo no alla guerra:

“Gesù ci ha insegnato che all'insensatezza diabolica della violenza si risponde con le armi di Dio, con la preghiera e il digiuno. La Regina della pace preservi il mondo dalla follia della guerra”.

I tweet, con l’immagine di Cristo in croce, sono accompagnati dagli hashtag #PreghiamoInsieme e #Ucraina e ci stanno accompagnando alla giornata di digiuno e preghiera per la pace in Ucraina convocata da Francesco per il 2 marzo, Mercoledì delle Ceneri.

Ti potrebbe interessare