Sacro Collegio, McCarrick rinuncia al cardinalato

L'ex Cardinale McCarrick
Foto: InterMirifica.net
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’Arcivescovo emerito di Washington Theodore Edgar McCarrick ha presentato ieri a Papa Francesco la rinuncia da membro del Collegio Cardinalizio. Il Papa ha accettato le dimissioni del presule statunitense.

Nel comunicato, diffuso dalla Sala Stampa Vaticana, si legge che il Pontefice ha deciso la sospensione di McCarrick “dall’esercizio di qualsiasi ministero pubblico, insieme all’obbligo di rimanere in una casa che gli verrà indicata, per una vita di preghiera e di penitenza,

fino a quando le accuse che gli vengono rivolte siano chiarite dal regolare processo canonico”.

I fatti in questione risalgono a circa 50 anni fa e l’ormai ex Cardinale McCarrick - che oggi ha 88 anni - è accusato di comportamenti sessualmente impropri.

A differenza di quanto è accaduto per il Cardinale scozzese Keith O’Brein che aveva rinunciato ai diritti e alle prerogative del cardinalato, figurando tuttavia sempre - fino alla morte avvenuta lo scorso marzo - nell’elenco dei cardinali di Santa Romana Chiesa non elettori, McCarrick invece ha rinunciato in toto al cardinalato. Il suo nome pertanto non dovrebbe più comparire nell’elenco dei porporati ed il suo titolo cardinalizio - i Santi Nereo e Achilleo - dovrebbe divenire vacante. 

McCarrick era stato creato cardinale di Santa Romana Chiesa nel concistoro del febbraio 2001 da Papa Giovanni Paolo II ed ha preso parte al conclave dell’aprile 2005 che ha eletto Benedetto XVI. 

Ti potrebbe interessare