San Francesco e il Sultano, il Cardinale Sandri inviato speciale di Papa Francesco

L'affresco del Beato Angelico che mostra l'incontro tra San Francesco e il Sultano
Foto: Wikimedia Commons
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali, a rappresentare Papa Francesco in Egitto per le celebrazioni dell’VIII centenario dell’incontro tra San Francesco d’Assisi e il sultano al-Malik al Kamel.

Le celebrazioni si svolgeranno in Egitto dall’1 al 3 marzo, con un calendario di eventi organizzato dalla provincia dei Francescani in Egitto.

L’1 marzo è previsto il pellegrinaggio a Damietta, non lontano dal Cairo. Fu lì che San Francesco incontrò il sultano nel settembre 1219.

Il 2 marzo, ci sarà una conferenza nell’Università di al Azhar, per “Un Dialogo di Pace e Serenità” organizzato dall’associazione mondiale dei laureati di al Azhar e i francescani di Egitto.

Il 3 marzo, nella Chiesa di San Giuseppe al Cairo, il Cardinale Sandri celebrerà la Messa

Ma come nasce la missione di San Francesco in Egitto?

San Francesco voleva andare tra i musulmani, e per due volte non riuscì. La terza fu quella buona.

San Francesco si aggrega alla V Crociata, parte il 24 giugno 2019, segue la rotta marittima che attraversava le foci dell’Adriatico, verso lo stretto di Otranto, andando verso Cipro e poi ad Acri, dove nel 1217 era stata stabilità la provincia di Oltremare. Da lì, va verso Damietta, vi arriva nell’agosto 2019, vede la sconfitta dei crociati che porta a chiedere la pace. È in questo contesto che si inserisce l’incontro tra San Francesco e il Sultano, che lo ascolta volentieri. Ma Francesco è disposto persino alla prova del fuoco per dimostrare quale sia la vera fede.

Non era il solo. Il fuoco della missione ardeva nei suoi discepoli, tanto che i primi martiri francescani rendono testimonianza con la vita in Marocco.

Ma non è un caso che l’incontro abbia luogo ad al Azhar: il Grande Imam Ahmed al Tayyb ha incontrato per cinque volte Papa Francesco, l’ultima ad Abu Dhabi dove hanno firmato una dichiarazione congiunta. Un viaggio che è stato fatto proprio nel segno di San Francesco.

Ti potrebbe interessare