Sinodo, i Vescovi ai giovani: "Siete il presente, siate il futuro più luminoso"

La Messa conclusiva della XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Prima della conclusione della Messa presieduta dal Papa, è stata letta nella Basilica Vaticana la lettera che i Padri Sinodali hanno rivolto ai giovani di tutto il mondo. A leggere il testo è stato il Cardinale Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi

“Desideriamo - scrivono - che adesso ascoltiate una parola da noi: vogliamo essere collaboratori della vostra gioia affinché le vostre attese si trasformino in ideali. Siamo certi che sarete pronti a impegnarvi con la vostra voglia di vivere, perché i vostri sogni prendano corpo nella vostra esistenza e nella storia umana”.

Dai Padri Sinodali anche una ammissione: “Le nostre debolezze - dicono - non vi scoraggino, le fragilità e i peccati non siano ostacolo alla vostra fiducia. La Chiesa vi è madre, non vi abbandona, è pronta ad accompagnarvi su strade nuove, sui sentieri di altura ove il vento dello Spirito soffia più forte, spazzando via le nebbie dell’indifferenza, della superficialità, dello scoraggiamento”.

Aiutate - concludono i Padri Sinodali - il mondo “a rialzarsi e a rivolgere lo sguardo verso l’amore, la bellezza, la verità, la giustizia. La Chiesa e il mondo hanno urgente bisogno del vostro entusiasmo. Fatevi compagni di strada dei più fragili, dei feriti dalla vita. Siete il presente, siate il futuro più luminoso”.

Il testo rivolto ai giovani è stato redatto da una apposita commissione sinodale composta dal Cardinale  Dieudonné Nzapalainga, Arcivescovo di Bangui; dal Vescovo Emmanuel Gobilliard, ausiliare di Lione; dall’Arcivescovo di Sydney Anthony Fisher; dal Vescovo di San Justo (Argentina) Horacio Garcia; da Fr. Alois, priore della Comunità di Taizé; da Anastasia Indrawan, membro della Commissione per i Giovani della Conferenza Episcopale di Indonesia; da suor Briana Santiago e da Don Michele Falabretti, responsabile della Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana.

Ti potrebbe interessare