Sinodo, Papa Francesco: "La tradizione è la salvaguardia del futuro"

Il Papa ha concluso i lavori sinodali con un discorso a braccio in cui ha elencato le 4 dimensioni del Sinodo

Papa Francesco
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Siamo in un buon cammino, camminiamo uniti sulla strada del discernimento alla luce dalla ricca tradizione della Chiesa. La tradizione non è un museo. Ripeto che la tradizione è la salvaguardia del futuro. Grazie per tutto questo, uno dei temi più sentiti è stato quello della sinodalità. Abbiamo camminato molto e avremo molto da camminare sulla strada della sinodalità”. Lo ha detto Papa Francesco nel discorso finale della Assemblea speciale per l’Amazzonia del Sinodo dei Vescovi. 

“L’esortazione postsinodale - ha scherzato il Papa - non è obbligatoria, ma ci sarà e non passerà molto tempo anche se me ne servirà per pensarci”.

Francesco nel suo discorso ha elencato le quattro dimensioni che sono emerse come centrali nei lavori del Sinodo.

La prima è quella della inculturazione. La seconda è quella ecologica: “ il Patriarca Bartolomeo - ha ammesso il Papa - è stato il primo, il pioniere a percorrere la strada della coscienza ecologica. L’Amazzonia è uno dei punti più importanti. è un simbolo della dimensione ecologica”.

Si è poi parlato della terza dimensione, quella “sociale, e quindi oltre al creato abbiamo pensato alla persona. C’è lo sfruttamento della persona e della distruzione dell’identità culturale dei popoli”.

“La quarta dimensione che include tutto ed è la più importante - ha detto ancora il Pontefice - è la dimensione pastorale. L’annuncio del Vangelo è urgente, che sia assimilato e compreso attraverso sacerdoti, religiosi, diaconi e laici e la creatività dei loro ministeri”, come già detto da Papa Paolo VI. Si punti soprattutto - ha spronato il Papa - sul lato dello zelo apostolico dei sacerdoti. 

Il Papa ha poi invitato La Congregazione per la Dottrina della Fede ad approfondire il tema del diaconato permanente. Ribadendo che la Chiesa non ha bisogno dei cristiani delle elite, Francesco ha aperto ad una conferenza episcopale panamazzonica, collegata con il CELAM. Infine sul ruolo della donna il Pontefice ha ribadito che è importante la parte funzionale, ma la loro principale funzione è quella della trasmissione della fede e della conservazione della cultura. “E’ importante la parte funzionale, ma il ruolo della donna va molto più oltre”.

Nel corso della relazione che ha anticipato il discorso del Papa, il Cardinale Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi, ha annunciato che il documento finale è stato approvato.

Ti potrebbe interessare