"Ti affidiamo il Libano", la preghiera del Papa letta dal segretario di Stato

"Ti affidiamo il Libano", è la richiesta del Papa per la sofferenza del Libano, perché "realizzi la sua vocazione di messaggio di pace e di fraternità".

Il Cardinale Parolin in Libano
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il segretario di Stato vaticano, il Cardinale Pietro Parolin, inviato da Papa Francesco nel Paese dei Cedri nella giornata di digiuno e preghiera per il Libano, legge al popolo libanese una preghiera di Papa Francesco. "Ti affidiamo il Libano", è la richiesta del Papa, perché "realizzi la sua vocazione di messaggio di pace e di fraternità".

Secondo quanto riportato da Vatican News la lettera inizia da una citazione tratta dal profeta Geremia. "Signore, crediamo che vigili sulla tua Parola, per realizzarla - scrive Papa Francesco -, e vi speriamo, contro ogni speranza o disgrazia".

"Ti ringraziamo per il tuo amore che si è espresso tramite la solidarietà di molti. Ti affidiamo il nostro Paese, il Libano, con il suo popolo, le sue guide religiose e politiche ed i suoi giovani, che realizzi la sua vocazione di messaggio di pace e di fraternità alla quale lo hai chiamato. Amen", conclude il testo scritto.

Il Cardinale Parolin è arrivato a Beirut ieri e nel corso della giornata ha visitato la chiesa maronita di San Giorgio devastata il 4 agosto scorso dall'esplosione al porto.

Ti potrebbe interessare