Ad limina, i Vescovi del Pakistan dal Papa

Monsignor Joseph Arshad, Presidente dei Vescovi del Pakistan
Foto: Wikipedia pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Proseguono le visite ad limina delle conferenze episcopali. Stamane il Papa ha ricevuto i Vescovi del Pakistan.

La struttura territoriale della Chiesa cattolica pakistana è suddivisa in due Arcidiocesi - Karachi e Lahore - quattro diocesi suffraganee e il vicariato apostolico di Quetta. 

L’attuale presidente della Conferenza Episcopale è Monsignor Joseph Arshad, Vescovo di Islamabad-Rawalpindi

I cattolici in Pakistan sono una assoluta minoranza: circa un milione di fedeli su un totale di circa 180 milioni di persone. 

Il Pakistan è una Repubblica Islamica e i precetti musulmani sono applicati anche ai cittadini che non praticano l’Islam. E la situazione dei cristiani nel Paese non è certamente delle migliori. 

Su tutte spicca il caso di Asia Bibi, la donna cattolica condannata a morte per blasfemia e detenuta da circa 10 anni, i cui familiari nei giorni scorsi sono stati ricevuti in Vaticano da Papa Francesco. 

Nel 2013 alcune chiese cristiane sono state fatte oggetto di attentati che hanno provocato 127 morti. Precedentemente era stato ucciso il Ministro per le minoranze, il cattolico Shahbaz Bhatti.

I cristiani pakistani continuano a testimoniare la loro fede malgrado le persecuzioni e oggi - come annunciato in precedenza - i Vescovi pakistani hanno invitato il Papa a visitare il Paese

Ti potrebbe interessare