Il Cardinale Parolin: "Per la famiglia servono leggi adeguate"

Il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Credo che la Chiesa in Irlanda abbia riconosciuto le sue mancanze, i suoi errori, i suoi peccati, e nello stesso tempo anche si sia dotata di una serie di misure che possano prevenire il ripetersi di queste atrocità, di questi orrori". Lo ha detto il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, intervistato da Vatican News in vista dell'imminente viaggio del Papa in Irlandaparlando dello scandalo pedofilia nella chiesa locale.

Il tema della famiglia è al centro del viaggio papale, e il Cardinale Parolin sottolinea che "da parte della comunità cristiana" deve venire "l’impegno anche a stimolare la comunità politica perché sia attenta alla realtà familiare, sia attenta ai suoi bisogni e alle sue necessità e venga incontro con provvedimenti legislativi adeguati".

Fondamentale oggi - conclude il Segretario di Stato - il ruolo della famiglia nella società: quello "di testimoniare la gioia del Vangelo, dare una testimonianza gioiosa dell’amore di Dio che sa trasformare la vita delle persone, sa trasformare la vita delle comunità. Oggi viviamo in un’epoca in cui si soffre molto la solitudine, l’isolamento; e allora, il Papa insiste molto anche su questa funzione della famiglia, che è quella di risvegliare a livello individuale, a livello di comunità, questo senso di appartenenza, questo senso di comunione, questo senso di rispetto. Io credo che la famiglia oggi abbia questo ruolo da svolgere all’interno della nostra società".

Ti potrebbe interessare